Trenette al pesto

Ingredienti: 100 g circa di foglie di basilico, 30 g di pecorino romano Dop grattugiato, 60 g di formaggio grattugiato 40 g di pinoli (da conservare in congelatore), 100 ml di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, 1 spicchio di aglio (facoltativo)

Procedimento:
Per la salsa: lava ed asciuga delicatamente le foglie di basilico, quindi trasferiscile nel mixer insieme all’olio, ai pinoli ed inizia a frullare. Poi aggiungi i formaggi e mescola di nuovo. Se occorre aggiungi altro olio per ottenere una crema omogenea.
Per non fare ossidare gli ingredienti.
Una volta che gli spaghetti sono cotti al dente scolateli, lasciando da parte un po’ di acqua di cottura.
Quindi conditeli con un po’ di pesto, circa un cucchiaio ogni due persone, mescolate e aggiungete un paio di cucchiai di acqua di cottura.
Servite le trenette (o le trofie) ben caldi aggiungendo una spolverata di grana o pecorino
Una variante squisita per fare la pasta al al pesto è quella di aggiungere del pomodoro e fare il cosiddetto pesto rosso: fai cuocere in una padella due-tre cucchiai di passata di pomodoro con un cucchiaio di olio e un pizzico di sale, quindi aggiungi il pesto ed amalgamate, spegni e condisci la pasta.

Curiosità: la salsa al pesto è un condimento cremoso freddo tipica della cucina ligure la cui ricetta originale prevede, oltre al basilico, pinoli e formaggio anche l’uso dell’aglio. Ma dato che da molti non è ben tollerato, potete anche farne a meno, ed il risultato sarà molto più digeribile e delicato.