Tapenade

Tapenade di olive nere

Ingredienti: 250 g di olive nere denocciolate, 50 g di capperi sottaceto, 20 g di acciughe sott’olio, olio evo, aglio, succo di limone.

Procedimento: risciacqua capperi e acciughe sotto l’acqua corrente per dissalarli, poi asciugali con della carta da cucina. Procurati un mortaio, riponi in esso tutti gli ingredienti e lavorali con il pestello, fino a ridurli a una poltiglia. Aggiungi l’olio a filo, poco a poco, in modo da addensarla e renderla cremosa. Se non hai il mortaio, puoi sminuzzare tutti gli ingredienti, tagliandoli finemente col coltello. Per ultimo aggiungi il succo di limone. Si mantiene in frigorifero anche 8-10 giorni chiusa in un barattolo di vetro e coperta d’olio.

Tapenade di olive verdi

Procedimento: lava le sardine sotto l’acqua corrente e picchietta per asciugarle. Sbuccia l’aglio. Fai sgocciolare le olive, mettile nel mixer insieme a sardine, aglio, capperi, mandorle e tre cucchiai d’olio. Lava l’estragone sotto l’acqua corrente, asciugalo scuotendo, stacca alcune foglie e aggiungilo insieme a miele e succo di limone. Riduci tutto in purea fine e insaporisci con succo di limone e pepe. Metti in una scodella la Tapenade di olive verdi, decora con estragone, condisci con il rimanente olio d’oliva e porta in tavola.

 

La Tapenade è una tipica salsa francese, il cui nome deriva da “tapeno” che significa cappero.