Taleggio

Il Taleggio viene prodotto con latte vaccino intero. Prende il nome dalla Val Taleggio, in provincia di Bergamo zona d’origine di questo formaggio che, oltre che in Lombardia, nelle province di Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Pavia è prodotto anche in Piemonte, nella provincia di Novara e in Veneto, nella provincia di Treviso.
E’ un formaggio grasso a pasta cruda, molle compatta ed uniforme. Ha la caratteristica di essere più morbida sotto la crosta e quando è a fine della stagionatura, che è di circa 35-40 giorni. Il colore della pasta può essere bianco o paglierino e con piccolissime occhiature. La crosta, tenera, è sottile e rugosa ed è di colore chiaro rosato con possibile presenza di muffe grigio-azzurre caratteristiche. Ha una crosta che non è necessario togliere ma che basta raschiare.
Il sapore è dolce, burroso ed aromatico e nelle forme mature è leggermente piccante.
Ha la forma di un parallelepipedo quadrangolare di 18-20 cm. di lato, lo scalzo di 4-7 cm. ed un peso che varia da 1,7 a 2,2 kg.
In cucina è un formaggio impiegato in numerose ricette: dagli antipasti, ai primi ed in particolare i risotti e tortelli, ai secondi e come complemento ideale per ricette sfiziose. Essendo un formaggio che fonde facilmente viene utilizzato nei ripieni , sulla polenta. Tagliato a pezzetti ed unito alle insalate, contribuisce a dare una gradevole aggiunta di sapore. E’ ideale con le patate lessate.
E’ un tipico formaggio da tavola che può essere servito come secondo
Taleggio