Ragusano

Il Ragusano viene prodotto nell’intero territorio di alcuni comuni della provincia di Ragusa e precisamente Comiso, Modica, Scicli, e Vittoria ed in quattro comuni della provincia di Siracusa che sono: Noto, Palazzolo, Acreide e Rosolini.
La denominazione precedente era quella di Caciocavallo Ragusano o Caciocavallo Medicano, oggi sostituita semplicemente con l’indicazione di formaggio “Ragusano”.
E’ un formaggio grasso, a pasta filata dura prodotto con latte vaccino intero crudo, ad acidità naturale di fermentazione od arricchito eventualmente di fermenti lattici naturali.
La pasta ha una struttura compatta e scarse occhiature il cui colore va dal bianco al giallo paglierino più o meno intenso. Assume una colorazione marrone se si tratta di formaggio stagionato adatto ad essere grattugiato.
Il sapore, dolce e gradevole è lievemente piccante quando è giovane, mentre diviene più piccante quando è stagionato.
La crosta è sottile, liscia e compatta, spessa al massimo 4 mm.
Ha una forma parallelepipeda, a sezione quadrata, con angoli smussati ed una dimensione dei lati della sezione quadrata che va dai 15 ai 18 cm. ed una lunghezza del parallelepipedo che va dai 43 ai 53 cm. Il peso varia dai 10 ai 16 kg.
Il formaggio Ragusano è utilizzato in diverse ricette della cucina regionale siciliana. Come antipasto è ottimo per preparare bruschette o accostato alle verdure; se stagionato fino a quattro mesi è indicato come formaggio da tavola, mentre se è più stagionato si usa come formaggio da grattugiare. E’ anche un ingrediente di alcuni classici dolci siciliani.
Ragusano