Pera mantovana

La zona tradizionalmente designata come Oltrepò mantovano costituisce alcune tra le più interessanti ed antiche testimonianze di una pericoltura di qualità.
Il pero, pur essendo considerato per molti secoli, un frutto prezioso, è stato relegato per lo più nei "broli" delle corti signorili.
Nel corso di questo secolo, migliorate
le strutture di mercato di trasporto e di conservazione, la coltura del pero ha avuto un vero decollo determinando positivi risultati sia quantitativi sia qualitativi.
La Pera Mantovana riguarda le seguenti varietà: William, Max Red Bartlett, Conference, Decana del Comizio, Abate Fetel e Kaiser.
Nel territorio dell'Oltrepò Mantovano la coltivazione può essere attuata in assenza di "forzature" che l'innovazione tecnologica ha messo a disposizione dell'agricoltura in questi ultimi anni, sfruttando adeguatamente le condizioni naturali dell'area interessata, sensibilmente diverse da quelle delle zone limitrofe.
La zona di produzione si estende a numerosi comuni in provincia di Mantova.
Pera mantovana