Mont d’or ou vacherin du Haut-Doubs

Con l'accorciarsi delle giornate sul finire dell'autunno, nelle botteghe di formaggi compare il Mont d'Or con la sua tipica confezione di legno. Il modo migliore per gustarlo è estrarre questo formaggio molle e cremoso a cucchiaiate direttamente dalla confezione. Togliete la crosta marroncino chiara e assaporate la pasta da sola, con un bicchiere di vino bianco. E' buono anche al forno: basta irrorarlo di vino bianco, avvolgerlo in un foglio di alluminio e farlo fondere in forno. Questa mini fonduta di formaggio è pronta in pochi minuti, ed è sufficiente un contorno di patate o qualche tocco di pane con un bicchiere di vino bianco del Giura o della Savoia per ottenere una pietanza perfetta. La patria del Mont d'Or e del Vacherin du Haut-Doubs si trova in Franca Contea, al confine con la Svizzera. Il formaggio viene caseificato solo tra la metà di agosto e la fine di marzo, e pertanto è reperibile esclusivamente nei mesi autunnali e invernali. Per la produzione di questo formaggio AOC vigono regole molto severe. Il latte crudo può provenire solo da mucche di razze Montbéliard e Simmentaler. Per dare forma al Vacherin viene utilizzata una fascera costituita da corteccia di abete rosso, piegata fino ad assumere forma circolare. Il formaggio matura su assi di legno di abete rosso per almeno tre settimane, e viene girato più volte prima di essere posto nella caratteristica confezione di legno di pino o di abete rosso. Il Mont d'Or è un formaggio a pasta molle crosta lavata.
Mont d’or ou vacherin du Haut-Doubs