Danablu

Il Danablu, detto anche "Blu danese" è un formaggio prodotto su tutto il territorio danese e si ottiene dal latte vaccino pastorizzato che può essere grasso o extragrasso. Ha una crosta sottile color bianco-paglierino ed la pasta può essere molle o semidura con un colore che varia dal bianco all'avorio e con una presenza di muffe tipica dei formaggi erborinati.
Ha un intenso sapore pungente. La forma è cilindrica ed il peso varia dai 2 ai 3 chilogrammi, ma in vendita si trova già porzionato in vaschette da 200 grammi.
La stagionatura varia dai 3 ai 5 mesi.
In cucina il Danablu si usa nelle preparazioni che richiedono una cottura, spalmato su fette di pane, tagliato a pezzetti per arricchire le insalate o in abbinamento con patate lessate. Ammorbidito, si può confezionare a mo' di palline da arrotolare nelle più svariate spezie dai colori vivaci (paprika, semi di cumino, zafferano ecc.). Per attenuarne il gusto saporito dato dall'invecchiamento si può mescolare al burro per renderlo più dolce
Un formaggio leggero, cremoso e piccante che ha una pasta molto pallida e una venatura blu scura e ben definita in tutto il corpo del formaggio.
Questo formaggio fu prodotto per la prima volta nel 1927 da Marius Boel. Dal 1927 fu prodotto subendo diverse elaborazioni da diversi caseifici. Dal 1930 la produzione divenne più diffusa in tutta la Danimarca
Danablu