''Vinum'' premia tre Barbere del Monferrato

La prestigiosa rivista in lingua tedesca Vinum torna a guardare alle Barbere e con esse al Monferrato casalese. Christian Eder, giornalista degustatore della rivista, autore del servizio sulle Barbere piemontesi (Barbera d’Alba, Barbera d’Asti e del Monferrato) dopo aver assaggiato 400 campioni ha “promosso” le barbere di tre soci della Compagnia dei Vignaioli del Monferrato.
Nell’articolo viene citato il Gaudium Magnum 2001 di Bricco Mondalino di Vignale (Mauro Gaudio) imbottigliato solo nel magnum da un litro e mezzo. Premia poi il Vigneto Mongetto 2003 prodotto da Il Mongetto di Vignale (Carlo Santopietro), e infine il Cima –Riserva della Casa 2001 prodotto da Acconero Giulio e Figli di Vignale (Ermanno Acconero).

Eder giudica i tre vini con un punteggio compreso tra 16 e 17, e siccome questa è la media dei voti assegnati alle barbere della altre zone del Piemonte recensite nell’articolo, la logica deduzione è che questo Monferrato casalese, ancora in secondo piano rispetto ad astigiano e Langhe nei giudizi degli esperti, in fin dei conti ormai ha raggiunto lo stesso livello dei territori vicini. Ergo, agli appassionati e ai consumatori diciamo: è ora di iniziare a frequentare e conoscere questa zona.

Comunicato stampa
Ugo Bertana
Ufficio Stampa Compagnia dei Vignaioli del Monferrato