Vacanze in Europa con la “TEAM”

Prima di mettersi in viaggio per le prossime Festività natalizie ricordatevi di portare con voi la TEAM, la tessera europea di assicurazione malattia.
Lo ricorda il sito del dipartimento per le politiche europee. In Europa, sono oltre 200 milioni i cittadini che ne usufruiscono, quasi il 40% dell’intera popolazione dell’UE. Lo rivela la Commissione europea in una recente rilevazione. La crescita di cittadini che usufruiscono della TEAM (in inglese EHIC, European Health Insurance Card) è continua nel corso di questi ultimi anni. Nel 2014, siamo arrivati a 206 milioni, sei in più rispetto al 2013 (+4%) e il 10% in più dal 2009. La TEAM è la tessera europea che da diritto all’assistenza sanitaria statale in caso di permanenza temporanea in uno dei 28 Stati membri dell’UE, in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia e in Svizzera, alle stesse condizioni e allo stesso costo (gratuitamente in alcuni paesi) degli assistiti del paese in cui ci si trova. Le tessere sono emesse dall’ente assicurativo del paese di residenza. Gli ospedali che forniscono servizi sanitari pubblici sono obbligati a riconoscere la tessera. La Commissione europea e gli Stati membri promuovono la TEAM e recentemente è stato realizzato anche un video promozionale. La tessera europea di assicurazione malattia (TEAM) è una tessera gratuita che ti permette di accedere, quando sei in un altro paese dell’UE all’assistenza sanitaria e alle cure mediche statali alle stesse condizioni degli assicurati del paese in cui ti trovi. La TEAM infatti può essere utilizzata in tutti i 28 paesi dell’Unione Europea, più Islanda, Norvegia, Svizzera e Liechtenstein.
In ogni caso, la TEAM non copre le cure private, la perdita o il furto di oggetti preziosi o i costi legati per esempio al soccorso alpino o al rimpatrio, né le cure programmate.

a tessera TEAM in Italia è stampata sul retro della Tessera sanitaria (TS).

La tessera è rilasciata a tutte le persone iscritte e a carico del Servizio Sanitario Nazionale (con l'esclusione dei beneficiari di iscrizione volontaria). In quanto non destinatari di iscrizione obbligatoria, i seguenti soggetti italiani non hanno diritto alla TEAM:

i lavoratori con contratto di diritto italiano iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE) e distaccati all'estero;
gli studenti (titolari di modello E106) iscritti all'AIRE;
i pensionati (e loro familiari) in possesso di un modello E121 (dal 1º maggio 2010 con l'entrata in vigore dei nuovi regolamenti comunitari di sicurezza sociale);
i familiari di lavoratori, che risiedono in un Paese diverso da quello del capofamiglia, in possesso di modello E109.
Inoltre, la tessera spetta ai cittadini extracomunitari iscritti al Servizio sanitario nazionale e non a carico di Istituzioni estere. Questi, tuttavia, non possono utilizzare la TEAM in Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein[2].