Un nuovo Ristorante ''Verde'' si aggiunge ai Ristoranti vegetariani di Milano

Per motivi di linea o per seguire strategie di prevenzione dettate da uno stile di vita attento alla qualità dell’alimentazione, la cucina vegetariana sta diventando una costante nello schema nutrizionale di più di sei milioni di italiani.
La ristorazione si sta adeguando rapidamente a questa esigenza, facendo della cucina verde un valore aggiunto da promuovere e valorizzare nell’ambito della propria offerta.
A Milano, città ormai consolidata nel circuito della ristorazione vegetariana, proprio in questi giorni è nato un nuovo Ristorante Verde.
Porta il nome dei titolari, Gianni e Dorina, e ha scelto di aprirsi alle nuove tendenze a tavola, sposando il proprio caratteristico menu alle abitudini di quanti hanno optato per uno stile di vita sano e naturale. Filosofia, questa, che è alla base stessa del circuito dei Ristoranti Verdi, il network che raggruppa i locali anche o solamente vegetariani, dove – oltre alle tradizionali proposte e ai contorni – sono garantiti almeno tre piatti senza ingredienti animali. All’ ingresso del locale si trova il logo tipico del network, le due foglioline con la scritta “qui si mangia anche vegetariano”, a sottolineare la considerazione riservata a quei clienti consapevoli dell'importanza rivestita da un corretto stile d'alimentazione, basato sulla tradizione mediterranea e particolarmente salutare, con il suo grande apporto di preziosi elementi provenienti dal mondo vegetale.
Per appartenere al circuito dei Ristoranti verdi è necessario soddisfare alcune caratteristiche fondamentali: la conoscenza delle linee-guida di base per l’individuazione e la preparazione di piatti vegetariani; la presenza all'interno della carta, oltre ai contorni, di tre o più piatti verdi con preferenza per un menu completo; l'evidenziazione di questi piatti nel menu con l'apposito logo; l'esposizione in evidenza della vetrofania "Qui si mangia anche Vegetariano".