Ritorna ''Sorsi d'Autore'' ed ospita Rosanna Lambertucci

Vino, cultura e salute da Monte Zovo
Ospite la celebre giornalista e conduttrice Rosanna Lambertucci che, nell'ambito della decima edizione della rassegna culturale Sorsi d'Autore, presenta il suo ultimo libro

Nella splendida cornice della Cantina di Caprino Veronese, l'Azienda Agricola Monte Zovo ospiterà il prossimo 26 giugno, oltre al pubblico e a numerosi ospiti, la giornalista, scrittrice e conduttrice Rosanna Lambertucci, aprendo il calendario di appuntamenti di «gusto» e cultura in programma per Sorsi d'Autore.

È questa un'occasione di confronto che vedrà Rosanna Lambertucci presentare il suo ultimo libro «Il Viaggio Dimagrante». Un volto da sempre associato a parole come «salute» e «buon gusto», la scrittrice e conduttrice offre in questo libro preziose indicazioni su come mantenere un rapporto sano e felice con il cibo e darà lo spunto, in questa occasione, per parlare di tutela della qualità e di sicurezza alimentare.

Un evento per tutti: per gli amanti della cultura, per le famiglie che potranno riscoprire alcune produzioni di nicchia del territorio, e un'occasione imperdibile per i gourmet che avranno la possibilità di degustare i più prestigiosi vini dell'Azienda Agricola Monte Zovo nella splendida terrazza panoramica che si affaccia sull'anfiteatro morenico di Rivoli.

Sarà un'occasione per discutere sul sempre più dibattuto tema «vino e salute» e capire come la cultura del vino possa essere il mezzo per far acquisire consapevolezza verso la qualità al consumatore.

I veri protagonisti di questo evento saranno l'Amarone Monte Zovo, un vino di grande struttura prodotto con uve provenienti da vigneti coltivati nella splendida tenuta di Tregnago, nella zona più orientale della Valpolicella, su terreni a matrice limosa immersi in un affascinante paesaggio di boschi e uliveti, e il Ca'Linverno IGT, prodotto da uve Corvina, Rondinella, Croatina e Cabernet provenienti da vigneti della zona del Lago di Garda, che deve la sua elegante struttura alla particolare produzione: le uve, lasciate ipermaturare sui tralci sino all'inizio dell'inverno, subiscono un doppio appassimento, prima in pianta e poi in locali ben aerati. Entrambi i vini sono frutto dell'intuizione del Winemaker Diego Cottini.

L'evento segna l'apertura di un itinerario di vino e parole che unisce la cultura artistica, letteraria e musicale a quella del vino e del cibo, offrendo occasioni di confronto per sottolineare un territorio, quello di Verona, ricco di eccellenti produzioni di nicchia.

Importanti sono gli investimenti previsti nell'Azienda Agricola Monte Zovo nel corso del 2009, primi fra tutti l'ampliamento della cantina di Caprino Veronese e la costruzione del fruttaio. Destinato alle uve da appassimento, sarà una struttura d'avanguardia, tecnologicamente avanzata e dotata di un modernissimo sistema centralizzato per il controllo e la regolazione di temperatura ed umidità. Grazie ad un sistema di monitoraggio costante del calo peso sarà possibile conoscere e controllare in tempo reale lo stato delle uve messe a riposo. L'impianto ottimizzerà quindi la gestione delle uve e permetterà di migliorare la capacità produttiva dell'Azienda assumendo un'importanza strategica per la valorizzazione qualitativa della produzione vitivinicola di Monte Zovo.

Per informazioni:

Monte Zovo
045 7281301
info@montezovo.com