Ad Asti ''Vinissage'' il 16 e 17 maggio

I vignaioli di Vinissage inseguono la naturalità sia in vigna si in cantina, rifiutando eccessive pratiche “interventiste”. Il loro è un lavoro di rispetto e valorizzazione dell’uva, senza alcuna forzatura. In cantina si impegnano per non distruggere quello che l’annata ha prodotto, vinificando secondo i criteri più tradizionali del posto. Per questi motivi i loro vini sono poco convenzionali e così strettamente legati al territorio di appartenenza.
Conoscendoli più da vicino ci si rende che il loro non è un semplice lavoro, è un modus vivendi, per vivere in simbiosi con la Natura e condividere il ciclo annuale della vite, assaporando l’alternarsi delle stagioni. Ad Asti abbiamo scelto di condividere e promuovere anche l’esperienza di questi produttori che hanno fatto propria una filosofia che si ispira alla valorizzazione della cultura del territorio, dei vitigni autoctoni…

Vinissage è un invito al rispetto dell’ambiente ad alla pratica di un’agricoltura sostenibile che valorizzi il recupero della biodiversità ed offra ai consumatori più attenti la consapevolezza che il benessere fisico e psicofisico passa anche attraverso un’alimentazione sana e di elevata qualità.

Asti e tutto il Piemonte è terra di grandi vini e per questo è giusto anche dare voce a vini meno consueti, ma che contribuiscono ad arricchire il mondo del vino.

Ciascun visitatore avrà la possibilità di conoscere e parlare direttamente con chi con grande passione e tenacia si dedica a questi vini, nel rispetto dell’uva, della natura e dell’uomo.

Il Comune di Asti e Vinissage aspettano con entusiasmo quanti vorranno condividere od anche solo conoscere per curiosità questi vini, offrendo anche la possibilità di continuare la degustazione a casa loro, acquistando bottiglie direttamente dalle aziende presenti .

Vinissage …non solo vini ma anche, editoria, formaggi, biscotti, pane, marmellate …

Il logo di Vinissage è stato realizzato da Carlotta Castelnovi