Paolo Massobrio nella Commissione del Ministro Brambilla

E' Il Golosario il libro di riferimento del turismo enogastronomico italiano

Paolo Massobrio è stato nominato dal neo ministro al Turismo Michela Vittoria Brambilla nella commissione sul turismo enogastromico annunciata a Roma in una conferenza stampa congiunta con il ministro alle Politiche Agricole Luca Zaia.

L'attenzione al turismo enogastronomico è dunque il primo atto del neo ministro che, fra gli altri, ha nominato come presidente onorario il cuoco Gualtiero Marchesi. Nella commissione, oltre a funzionari dei due ministeri partecipano i rappresentanti di associazioni come Città del Vino, Città dell'Olio, Fipe, Ais, Cuochi…

La scelta su Massobrio è ricaduta grazie alla sua lunga esperienza nel settore, essendo lui il giornalista che firma la più completa guida al turismo enogastronomico: "Il Golosario, guida alle mille e più cose buone d'Italia". Un vero e proprio best seller di oltre mille pagine, che traccia la via dei prodotti artigianali, ma anche dei negozi, delle cantine, dei locali dove mangiare e bere.

Paolo Massobrio, 48 anni, è anche presidente di un'associazione di consumatori, Papillon, che raccoglie 6 mila iscritti e fra le attività legate al turismo enogastronomico organizza "Golosaria" la manifestazione che nel marzo scorso ha mosso decine di migliaia di persone nel Monferrato.
"Sono felice di questo incarico – dichiara Massobrio – che vuole contribuire a coordinare le varie anime che fanno turismo del gusto e anche a comunicarle".

Papillon è anche il nome di un periodico detto di "sopravvivenza gastronomica", che ha compiuto 18 anni e sta per uscire col numero 56.

Per meglio conoscere l'attività del giornalista col papillon, si possono consultare i siti www.clubpapillon.it e www.italiadigolosaria.it

Sarah Scaparone
Ufficio Stampa

CLUB PAPILLON
Via Roberto Ardigò, 13/b
15100 Alessandria