Reblochon ou reblochon de Savoie

E' ai contadini del quattordicesimo secolo che si deve questo cremoso formaggio da taglio semi-duro proveniente dalla regione dell'Alta Savoia. A quell'epoca, i mezzadri pagavano l'affitto dei propri terreni con una parte della produzione di latte. I proprietari terrieri si recavano presso le abitazioni dei mezzadri per farsi consegnare il latte, ma questi, per mantenere basso il costo dell'affitto, mungevano le vacche solo in parte. Non appena il proprietario se ne andava, il mezzadro ultimava la mungitura. Grazie a questo trucco il secondo lotto di latte, dal contenuto di grassi più elevato, rimaneva a disposizione dei mezzadri e confluiva nella produzione di Reblochon. Oggi, questo formaggio dolce di latte crudo dalla crosta color giallo zafferano viene prodotto in maniera del tutto ufficiale e legalizzata, ma mantenendo la tecnica antica. Il latte proviene esclusivamente da tre razze bovine locali, Abondance, Montbéliard e Tarine, e la caseificazione avviene in luoghi delimitati con precisione. Il metodo di lavorazione è garantito, dal momento che il Reblochon ha ricevuto la certificazione AOC nel 1976. Un buon accompagnamento è dato dai vini bianchi pungenti della stessa regione, oppure da vini rossi fruttati come il Beaujolais. Con la sua cremosità e il gusto dolce che lo contraddistingue, il Reblochon si sposa alla perfezione con i panini croccanti. E' anche ottimo con sformati o altri piatti caldi. Il Reblochon è un formaggio a pasta molle crosta lavata.

Reblochon ou reblochon de Savoie