Quattordici milioni di bambini obesi in Europa

Allarme obesità: il 30% dei bambini sono sovrappeso in Italia e circa 14 milioni di bambini sono obesi in Europa.
Sotto accusa un'alimentazione troppo ricca di grassi e di zuccheri. Secondo un'indagine realizzata dall'associazione internazionale per lo studio dell'obesità, i paesi piú colpiti sono il Portogallo, la Spagna, Malta e l'Italia, dove oltre il 30% di bambini tra i sette e gli undici anni sono sovrappeso.
Ogni anno si contano 400.000 nuovi casi in tutta l'Unione europea.
Per combattere questo problema, il commissario europeo per la salute e la protezione dei consumatori Markos Kiprianou ha organizzato un gruppo di studio che riunisce rappresentanti dell'industria alimentare e delle organizzazioni di consumatori.
Nei prossimi mesi, i membri di questa piattaforma dovranno preparare una strategia perpromuovere un'alimentazione piú sana, incoraggiare l'industria a ridurre gli zuccheri e i grassi nei prodotti destinati ai bambini.
Addio pubblicità ingannevoli per i piú piccoli, gli esperti dovranno elaborare strategie di comunicazione per spingere i giovani a mangiare piú frutta e verdura e fare piú sport.
Le prime iniziative dovranno essere pronte per il 2006.
Per lottare contro l'obesità in alcuni stati come il Belgio sono stati avviati dei programmi di rieducazione alimentare per gli adolescenti.
Secondo gli esperti, l'obesità è un fattore di rischio per molte malattie cardio-vascolari, problemi respiratori, artrite e alcuni tipi di cancro.
Il diabete di tipo II, in forte crescita, è posto direttamente in correlazione con l'eccesso di peso.
Infine sottolinea la commissione europea, l'obesità ha alti costi per il sistema sanitario pubblico, stimati intorno al 2-8%.

Euronews