Quartirolo Lombardo

Il Quartirolo lombardo è un formaggio che viene prodotto nell’intero territorio delle province di Brescia, Bergamo, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Pavia e Varese.
Si ricava dal latte di vacca intero o parzialmente scremato proveniente da due o più mungiture.
Il quartirolo Lombardo giovane ha una pasta tenera, bianca, friabile, unita e leggermente grumosa; eventualmente può avere piccoli distacchi e anfrattuosità. Il suo aspetto morbido lo rende caratteristico come formaggio da tavola.
Il sapore è dolce e leggermente acidulo ed assume più intensità quanto più è maturo. E’ pronto dopo cinque giorni, ma la denominazione di “Quartirolo Lombardo” maturo la assume se ha una stagionatura di almeno 30 giorni. Esiste anche un “Quartirolo di monte” ottenuto artigianalmente in quantità limitata.
Il colore varia dal bianco al bianco paglierino più intenso se maggiormente maturo.
La crosta è sottile e morbida. Il colore va dal bianco rosato al grigio verde rossastro
a seconda che si tratti di formaggio di prima stagionatura o maturo.
La forma è parallelepipeda quadrangolare con faccia di 18-22 cm. di lato, scalzo diritto ed altezza di 4-8 cm. Il peso varia da 1,5 sino a 3,5 kg.
In cucina è un formaggio versatile e diverse sono le ricette consolidate che vanno dagli antipasti, ai primi (è speciale una minestra fredda), ai secondi. Ideale tagliato a dadini per preparare verdure ripiene ed insalate fresche. Di sicuro successo se servito in abbinamento con vari tipi di frutta: dalle noci, ai fichi, alle mele, all’uva e al miele. E’ ottimo anche semplicemente come formaggio da tavola.

Quartirolo Lombardo