Nasce ad Avellino una Banca dati dei batteri

Si chiama FoodBIMS e nasce nel Centro di spettrometria di massa proteomica e biomolecolare (CeSMaProBio) dell'Istituto di scienze dell'alimentazione (Isa) del Cnr di Avellino.
Si tratta di una banca dati per la Sicurezza dei prodotti alimentari ed è stata creata con i risultati ottenuti dall'analisi di settantacinque ceppi batterici.
Un patrimonio non da poco, se si considera che tra le trenta specie esaminate ce ne sono di molto pericolose per la salute dell'uomo, dalle piu' conosciute alle meno note.

Ansanews