II Edizione a Siena del “Divin Orcia”

Dopo il successo dello scorso anno all’ombra dei cipressi di Monticchiello, il Consorzio del vino Doc Orcia dà il via alla seconda edizione del proprio convegno istituzionale, Divin Orcia. L’appuntamento è dedicato a operatori del settore per approfondire la conoscenza di questa giovane Doc e del suo territorio, la Val d’Orcia paesaggio culturale Patrimonio Mondiale dell’Umanità con il riconoscimento Unesco. Quest’anno sarà Buonconvento, Oratorio di S. Sebastiano, ad accogliere le cantine della Doc Orcia, per parlare e far parlare di sé. Cornice, la Sagra della Valdarbia 15/24 settembre, giunta alla sua 38esima edizione. “Buonconvento e i cattivi frati” recita l’adagio toscano: ma anche uno dei Borghi più belli d’Italia fortemente promosso dal sindaco Marco Mariotti. Chi vuol conoscere e degustare i vini della Doc Orcia, può venire a Buonconvento durante la settimana celebrativa della Sagra in cui i famosi Quartieri si impegnano per accogliere al meglio il visitatore. Tavolo di degustazione Vini Orcia all’interno del borgo storico durante tutto il periodo della Sagra. La sera, Vino Orcia e concerti itineranti nel borgo di Buonconvento: un vino da meditazione per le serate in compagnia di buona musica. Sabato 23 settembre, ore 9,30 Oratorio della S. Sebastiano, Donatella Cinelli Colombini incontra esperti della comunicazione del territorio. Intervengono Fabio Taiti, Presidente Censis Servizi; Alberto Mattiacci Università di Siena, Carlo di Pascasio, Ass. Design Italiani; Gianfranco Molteni, direttore Museo Mezzadria Senese; i giornalisti Vitalba Paesano e Marco Gasperetti. Al pomeriggio, alle ore 15, ‘Divin Orcia: Doc Orcia, terroir di assoluta eccellenza, presente e futuro secondo gli enologi’. Intervengo, Ezio Rivella, Carlo Ferrini, Paolo Caciorgnia, enologi coinvolti nella crescita della giovane Doc senese. Per l’evento, prevista la presentazione della nuova comunicazione del Consorzio Orcia: una nuova brochure, un Dvd e una guida della Doc Orcia redatta da ‘I Grandi Vini’. Interventi di carattere istituzionale riservati a Susanna Cenni, assessore Agricoltura Regione Toscana, e a Claudio Galletti, assessore Agricoltura Provincia di Siena. Nato nel 2000, Il Consorzio del Vino Doc Orcia rappresenta un territorio vasto incastonato tra le prestigiose realtà del Brunello e del Vino Nobile di Montepulciano: 13 comuni con una varietà pedologica tale da esprimere un’ampia diversità di caratteri nella produzione delle aziende associate. Il Consorzio di “tutela” punta alla valorizzazione di vitigni autoctoni quali Sangiovese, Foglia Tonda, Colorino, “Canaiolo” e altri vitigni riconosciuti dalla Regione Toscana. La Doc Orcia sta crescendo anche grazie a una donna come presidente, Donella Vannetti che lavora con passione per promuovere questa giovane Doc toscana. Http://www.orciadoc.it