Fagiolo di Lamon della Vallata Bellunese

Il fagiolo di Lamon della Vallata Bellunese si distingue in quattro specie principali: Spagnolo, Calonega, Canalino e Spagnolit.
Venne introdotto nel Bellunese dall’illuminista Pietro Valeriano che nel 1532 ne ricevette in dono alcuni semi da Papa Clemente VII.
Nel 1700 un saggio sull’Agricoltura del Distretto di Feltre accenna ad una quantità di fagioli molto ricercati e nello stesso periodo altri studiosi riconoscevano che i fagioli feltrino erano ritenuti i migliori della provincia.
Il tipo “Spagnolit” è il fagiolo più ricercato per la delicatezza del gusto e per la buccia particolarmente fine e solubile.
Ha una forma rotondeggiante con, a volte, una striatura brillante su fondo bianco sporco.
Le condizioni climatiche del territorio di questa zona costituiscono il substrato ideale per la crescita di questo fagiolo dalle caratteristiche organolettiche uniche.
La zona di produzione riguarda numerosi comuni in provincia di Belluno.
Fagiolo di Lamon della Vallata Bellunese