Estonia

E’ CONSUETO, SIN DALLA PRIMA COLAZIONE, IL CONSUMO DEI VARI TIPI DI “PORRIDGE”: D’ORZO PERLATO, D’AVENA, DI RISO, DI CEREALI MISTI.

PIATTI TIPICI SONO IL “kAMA”, UN MISTO DI CEREALI ARROSTITI CON LATTE FERMENTATO E ZUCCHERO, DA NON CONFONDERE CON IL “kAMO” UNA ZUPPA PREPARATA CON UNA MESCOLANZA DI CEREALI, PISELLI E CON LA CONSUETA AGGIUNTA DI PANNA ACIDA.

UN SIMBOLO DI QUESTA CUCINA SONO LE PICCOLE ARINGHE DEL MAR BALTICO; SI MANGIANO FRESCHE, SALATE, AFFUMICATE OD ESSICCATE.

L’ESTONIA E’ IL SECONDO PAESE PRODUTTORE MONDIALE DI PATATE DOPO LA POLONIA; I SUOI ABITANTI LE APPREZZANO E CONSUMANO IN ABBONDANZA.

DIFFUSO E’ L’ALLEVAMENTO DEI BOVINI PER OTTENERE CARNE E LATTE. DAL LATTE RICAVANO YOGURT, PANNA, BURRO, GELATI E VARI TIPI DI FORMAGGI.

LA CARNE DI MAIALE E’ MOLTO APPREZZATA E CONSUMATA IN GRAN QUANTITA’.

LA BIRRA E’ LA BEVANDA CONSUETA; LE BIRRE PIU’ POPOLARI SONO DI MALTO LEGGERO NEL NORD E BIRRE LEGGERE PREPARATE CON ORZO E SEGALE, NEL SUD.