E' raddoppiato in dieci anni il numero delle persone obese

Nell'ultimo decennio, la percentuale di persone in sovrappeso oppure obese in Italia e' di fatto raddoppiata a livello mondiale. Il fenomeno e' visibile anche nei paesi in via di sviluppo: i sovrappeso hanno superato i sottopeso.
'L'obesita' e' una malattia multifattoriale', spiega Alfonso Siani, ricercatore del Consiglio nazionale delle ricerche,'in cui la componente genetica contribuisce per il 25-30%, ma quella ambientale e le abitudini di vita sono altrettanto importanti'.
Un dato che conforta viene invece dagli Stati Uniti, dove la percentuale di americani che considera con diffidenza gli obesi e' scesa dal 55% al 24% negli ultimi 20 anni (lo afferma l'Ndp).
Il risultato del sondaggio rispecchierebbe una societa' piu' obesa (due terzi degli americani sono sovrappeso) e piu' rilassata nei confronti di chi e' grasso.
Tale studio e' contestato dagli esperti di dietologia dell'Universita' di Yale, in quanto, secondo loro nessuno ammette volentieri tale ostilita' e le risposte potrebbero essere falsate.

Ansanews