Bresaola della Valtellina

La Bresaola della Valtellina deve il suo nome alla zona geografica dove è nata.
Sin dal 1400 vi sono testimonianze che in queste zone era molto diffusa la tecnica di conservare le carni mediante salagione ed essiccamento e ciò ne ha fatto conoscere la notorietà odierna.
E' un prodotto a base di carne bovina, salato e stagionato naturalmente, da consumarsi crudo.
La Bresaola della Valtellina, affettata sottilmente, è una carne morbida, dal sapore delicato.
La zona di produzione è limitata all'interno del territorio della provincia di Sondrio.
Bresaola della Valtellina