Bleu du Vercors

La tecnica di caseificazione di questo tradizionale formaggio di montagna fu elaborata nei monasteri, ma si diffuse rapidamente anche tra gli abitanti dei villaggi circostanti. Nel quattordicesimo secolo, il Baron de Sassenage diede ai propri sudditi il consenso alla libera vendita del loro formaggio. Sia Francesco I sia Diderot nutrivano un profondo rispetto nei confronti di questo formaggio erborinato dal sapore dolce, proveniente dagli altopiani del Massiccio del Vercors nella regione Rhône-Alpes. Nonostante la sua antica tradizione, il Bleu du Vercors-Sassenage ha dovuto attendere fino al 1998 prima di ottenere l'ambita certificazione AOC. Come il Raclette, è ottimo per dare un tocco in più alle salse, come aperitivo, con un bicchiere di vino frizzante, oppure semplicemente appoggiato su una fetta di pane integrale o bianco.

Bleu du Vercors