Al via a Chioggia la 68° ''Sagra del pesce''

Da venerdì 8 a domenica 17 luglio 2005 si rinnova a Chioggia l’appuntamento con la “Sagra del pesce”. Dieci giorni ricchi di appuntamenti, iniziative spettacolari e soprattutto buona cucina.
Anche la 68esima edizione si tiene nel Centro Storico di Chioggia e rappresenta uno degli eventi folkloristico-gastronomici più attesi del Veneto.
La manifestazione, organizzata dal Comune di Chioggia in collaborazione con l’associazionismo locale, la Fondazione della Pesca e l’Azienda di Promozione Turistica, ha come consueto sponsor, "Friol" – l'Azienda produttrice dell’olio specifico per friggere che grazie alla sua equilibrata composizione di oli resiste alle alte temperature consentendo di ottenere una frittura croccante e al contempo asciutta.
L’appuntamento rientra infatti nel progetto “Friol per le sagre”: eventi gastronomici organizzati dai Comuni e dalle Pro loco locali, con la partecipazione come sponsor di "Friol", per creare momenti di festa e di spettacolo dove le maxi fritture sono le regine di casa. Appuntamenti a cui proprio non si deve mancare. Sagre diventate ormai celebri grazie alla forte affluenza di pubblico registrata nelle passate edizioni e soprattutto per le grandi quantità di prelibatezze che si possono degustare. Proprio per questo Friol ha deciso di diventare partner attivo di queste iniziative e partecipare come sponsor ad un calendario itinerante di manifestazioni gastronomiche che sta attraversando l’Italia intera facendo gustare agli ospiti delle sagre, sfiziose ricette di fritto.
Friol, in queso caso, fa tappa in Veneto dove, grazie alla propria fornitura di olio, verranno fritti durante i dieci giorni della manifestazione oltre 12.000 kg pesce: dagli anelli di calamari alle seppioline e ancora calamaretti, sarde e alici.
Tra le specialità offerte anche la “schile e marsiòni”: fritto misto di gamberetti e pescetti di laguna.
La “Sagra del Pesce” di Chioggia costituisce per la città l’appuntamento folkloristico-gastronomico più importante dell’anno anche per l'afflusso di decine di migliaia di turisti e visitatori che giungono da tutta Italia per degustare i prodotti ittici ed assistere alle varie performance gratuite che prendono vita lungo il centro storico della città.

Cenni storici: La Sagra del Pesce di Chioggia nasce nella seconda metà degli anni ’30, quando nella città di Chioggia si pensò di creare un evento promozionale che facesse da traino all’economia locale basata principalmente sulla pesca, prendendo esempio dal crescente successo che raccoglievano in altri luoghi d’Italia le varie feste della mietitura o le sagre dell’uva.
Accolta subito con favore dalla popolazione, ha visto un graduale e crescente coinvolgimento dei pescatori e del mondo della pesca, tanto che nei giorni del suo svolgimento era in passato tutto un proliferare di friggitorie gestite dagli stessi pescatori i quali, tirate in piazza le proprie barche le trasformavano in improvvisate cucine dove veniva cotto e servito il proprio pescato.
Per animare la manifestazione gastronomica, i popolani nei costumi caratteristici animavano la piazza con rappresentazioni teatrali in dialetto, organizzavano concorsi per la dipintura della vela più bella e regate di voga alla veneta tra i rioni della città. La kermesse si concludeva ogni anno con lo spettacolo pirotecnico notturno che colorava la laguna.
Nel corso degli anni, per soddisfare la crescente affluenza di turisti e visitatori, sono stati creati degli stands per la distribuzione del pesce fritto, con tipologie costruttive riproducenti le architetture popolari chioggiotte, con aggiunta di tavoli e panche. All’inizio hanno affiancato le friggitorie popolari per poi sostituirle del tutto a partire dalla fine degli anni 70’, principalmente in ragione delle nuove norme igienico sanitarie.

Comune di Chioggia
Assessorato al Turismo
Tel. 041-55.34.998

APT Chioggia
Tel. 041-40.10.68
E-mail: info@chioggiatourism.it

Weblink: www.chioggia.orgWeblink: www.chioggiatourism.it

Il programma dei concerti e degli spettacoli teatrali:

Tutti gli eventi si svolgono in Piazza Vigo a Chioggia dalle ore 21,30

Sabato 9 luglio: il blues del Delta con “The Head Hunters”.

Domenica 10 luglio: la Compagnia Teatrale “I Rusteghi” presenta lo spettacolo “I Pellegrini di Marostega”.

Martedì 12 luglio: “Megaers” caberet della Compagnia d’Espressione “Pippo Zaccaria”

Mercoledì 13 luglio: il rock melodico de “The Dreamers”.

Giovedì 14 luglio: la Compagnia “Ensemble Popolare Kazako Nauryz” propone uno spettacolo musicale etnico del Kazakinstan.

Venerdì 15 luglio: “Carlo Colombo Trio” con il suo swing italiano.

Sabato 16 luglio: la Compagnia d’Espressione “Pippo Zaccaria” anima la sera con la commedia brillante

“Odissea nell’Ospissio”.

Domenica 17 luglio: la Compagnia teatrale “I Rusteghi” chiude il programma di eventi con lo spettacolo

teatrale “Sior Todero Brontolon”.

Tutte le sera dalle 19.30:

– in Corso del Popolo: spettacoli di cabaret dialettale e di animazione itineranti, realizzati dalla Compagnia d’Espressione “Pippo Zaccaria”;

– presso la Scuola Materna “Padoan”: Nutrirsi d’arte: esaltiamo nell’ospite palato e spirito mostra fotografica, acquerelli, pipe, ceramiche e calendario artistico Chioggia Lagoon_Language 2006 con immagini inedite ed avente come soggetto un pesce per ogni mese;

– davanti al Municipio: Chioggia nel Mare proiezioni su maxi schermo di filmati sulla città di Chioggia e sul suo mare, a cura dell’Associazione “Le Tegnue di Chioggia” nata per valorizzazione dell’Area Marina Protetta delle Tegnue e per suscitare nei giovani un nuovo rapporto con l’attività subacquea. Inoltre, sarà possibile vedere immagini fotografiche dell’Ottocento e del primo Novecento di Chioggia, che hanno ispirato pittori e scrittori nei secoli passati: i bragozzi da pesca, le barche da trasporto degli ortolani, la passione ed il carattere dei chioggiotti ecc.

Comunicato Ufficio stampa:
RdP Comunicazione ed Immagine
Tel. 02-74.90.794
fax 02-45.48.04.19
E-mail: rdp@rdp.it –
Weblink: www.rdp.it