Agriturist-Confagricoltura inaugura le ''Giornate nazionali Dop e Igp''

L'11 Novembre iniziano le "Giornate nazionali Dop e Igp"; tratteranno dell'origine geografica e tradizionale delle 151 specialità agroalimentari italiane che l'Unione europea ha iscritto nel registro delle Denominazioni d'Origine Protetta (DOP) e delle Indicazioni Geografiche Protette (IGP), confermando il primato del nostro Paese nella certificazione di questi "Capolavori dell'agricoltura" e dell'artigianato alimentare.
Si "disputerà" inoltre di gusti perchè, come sottolinea il presidente di Agriturist, Riccardo Ricci Curbastro "è pur vero che ognuno giudica col proprio palato, ma è altrettanto vero che a monte c'è in Italia una cultura e una educazione al gusto che dobbiamo difendere e valorizzare, proteggendoci dalla tendenza ad appiattirci tutti su "tonalità" alimentari neutre, su cibi dal sapore buono per tutti, su prodotti da indagine di mercato che tendono a far scomparire la diversità, l'originalità, la storia e la creatività dell'alimentazione".
Queste cose, Ricci Curbastro, le riaffermerà venerdì 11, alla Fiera di Cremona, intervenendo ad un convegno nel quadro della seconda edizione di "Il Bontà", sul tema "DOP e IGP: da prodotti di nicchia a star del consumo di massa", organizzato dalla Confagricoltura.
Interverranno rappresentanti del Consorzio di Tutela dell'olio extravergine di oliva Umbria DOP, della cooperativa della Lenticchia di Castelluccio di Norcia IGP, del Consorzio di Tutela del Prosciutto di Norcia IGP, del Consorzio produttori carne bovina pregiata delle razze italiane (Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale IGP). E si terranno lezioni di assaggio di olio extravergine d'oliva e di taglio delle carni, seguite dalla inevitabile degustazione di quanto in precedenza raccontato. Ai partecipanti sarà distribuito l'opuscolo, recentemente pubblicato da Agriturist, "DOP e IGP… AGRITURISMO… diffidate delle imitazioni!" (che è anche il titolo della campagna informativa nella quale si inquadrano le "Giornate"). L'opuscolo, che presenta tutti i prodotti riconosciuti DOP e IGP, localizzandoli attraverso mappe regionali, si può anche scaricare integralmente dal sito internet www.agriturist.it.

Fonte: Confagricoltura