Torrefazioni aperte per ''Io Bevo Espresso 2009''

Questa settimana "Io Bevo Espresso 2009": le aziende del caffè aprono le porte ai consumatori

In tutta Italia l'open-day dell'Istituto Nazionale Espresso Italiano per fare scoprire a consumatori, appassionati e curiosi, il mondo del caffè. Visite guidate nelle torrefazioni e mini-corsi di assaggio del caffè

Domenica 22 novembre arriva "Io Bevo Espresso 2009", la giornata organizzata dall'Istituto Nazionale Espresso Italiano per fare scoprire ai consumatori il mondo del del caffè dal lato della produzione. In tutta Italia diverse torrefazioni associate all'Istituto apriranno gratuitamente le porte ai visitatori per condurli in visite guidate e insegnargli come si assaggia il caffè e come si riconosce quello di qualità.

"Il successo registrato da Espresso Italiano Day lo scorso mese di aprile ha confermato che il consumatore è maturo per apprezzare il caffè del bar nello stesso modo in cui apprezza l'altra alta enogastronomia italiana – ha dichiarato Luigi Odello, segretario generale dell'Istituto Nazionale Espresso Italiano – Con questa iniziativa vogliamo portarlo sui luoghi di produzione perché possa rendersi conto dell'arte e della scienza che stanno dietro alla creazione di una miscela di caffè".

"Entrare in una torrefazione non è cosa da tutti i giorni e per i nostri associati si tratta di un impegno notevole – ha continuato Odello – Siamo comunque convinti che questa sia la via giusta per generare un nuovo movimento di opinione, competente e appassionato".

Di seguito, suddivise per provincia, le aziende aperte ai visitatori (su prenotazione, il programma e tutti i dettagli a www.espressoitaliano.org):

– Alessandria: Torrefazione Saturno;
– Bologna: Essse Caffè;
– Como: Milani;
– Ferrara: Torrefazione Caffè Krifi;
– Firenze: Caffè Mokarico;
– Firenze: Jolly Caffè;
– Napoli: Caffen;
– Salerno: Trucillo;
– Savona: La Genovese;
– Torino: Costadoro;
– Trapani: Zicaffè.

Chi è l’Istituto Nazionale Espresso Italiano
L’Istituto Nazionale Espresso Italiano, di cui fanno parte torrefattori, costruttori di macchine e macinadosatori e altri sodalizi che volgono la loro attenzione all’espresso di qualità, oggi conta 40 associati con un fatturato aggregato di circa 650 milioni di euro. Maggiori info: www.espressoitaliano.org