Pubblicità ingannevole dell’ A.I.S. Lombardia

Il 22 dicembre scorso l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
ha stabilito con una sentenza, che l'Associazione Italiana Sommellier – Lombardia elimini dai testi inseriti nel suo sito istituzionale (www.aislombardia.it)la frase in cui si afferma che "l'Ais è l'unica sul territorio nazionale che può rilasciare la qualifica di Sommellier", quando la professione di sommellier non risulta essere sottposta ad alcuna regolamentazione specifica ed inoltre che tale associazione non risulta attualmente essere l'unica ad organizzare corsi di formazione in Italia tenuto conto del fatto che sono presenti almeno altre tre Associazioni che organizzano corsi analoghi (FISAR, AIES e FEDERSOM).
Con la decisione di far interrompere da subito questo messaggio ingannevole,l'Autorità competente in materia ha ripristinato una situazione di giustizia in un mercato che dev'essere sì concorrenziale, ma non ingannevole e neppure sleale.

Danila ORSI