Pubblicato il volume ''Frutta & Verdura nella Cucina d'Autore''

T18, gruppo leader nella produzione e nella distribuzione di ortofrutta, è divenuto partner della Casa editrice Gribaudo – Il Gusto – nella pubblicazione del volume "Frutta & Verdura nella Cucina d’Autore", di Francesca Martinengo, Barbara Carbone, Viviana Neri, Serafina Petrocca e Francesca Ramondo.
“Questo libro – spiega Francesca Ramondo, responsabile Comunicazione e Marketing T18 – dimostra, attraverso testi e bellissime immagini, quanto la frutta e la verdura siano state fondamentali nella storia dell’alimentazione umana, protagoniste inoltre nell’arte, nella letteratura, persino nel cinema e nelle fiabe. Soprattutto evidenzia che sempre più i grandi chef stellati d’Italia utilizzano frutta e verdura come ingredienti principali dei loro grandi piatti, unendo l’alta cucina a un concetto di salute e benessere". "Obiettivo di T18 – prosegue Francesca Ramondo – è comunicare al consumatore che questi prodotti, doni delle natura e della terra, vanno sempre più integrati nella nostra alimentazione quotidiana a casa o al ristorante: almeno cinque porzioni al giorno per fare il pieno di benessere, vitalità e perchè no, bellezza. Siamo stati felici quindi di raccogliere l’invito di Gribaudo – Il Gusto a condividere questo progetto editoriale”.

Grazie ad un sistema flessibile di produzione agricola e di gestione integrata dei servizi per la commercializzazione dei prodotti freschi, il Gruppo piemontese T 18, nato alla fine dell’Ottocento a Torino, è una delle realtà più importanti del comparto ortofrutticolo italiano, a cui fanno capo 10 aziende specializzate nella produzione, condizionamento e diffusione dei prodotti vegetali, che si avvalgono di oltre 600 produttori italiani e esteri.
La rete distributiva opera al 50% con la Gdo, e per il restante 50% presso normal trade, ambulanti e Horeca. Seguendo una filosofia aziendale di qualità e tradizione, il Gruppo T 18 ha fatto dell’intera filiera produttiva la propria missione aziendale, per garantire la massima qualità dei prodotti e del servizio nel rispetto dell’ambiente e della salute del consumatore, e per contribuire alla diffusione della cultura dei sapori tradizionali autentici, nella consapevolezza che le tradizioni gastronomiche e le tipicità alimentari rappresentano un patrimonio storico, culturale ed economico, oggi purtroppo spesso sottovalutato e in molti casi a rischio di scomparsa.

Gruppo T 18 c/o C.A.A.T.,
Strada del Portone, 30
10095 Grugliasco
T + 39 011 3493 735 F + 39 011 34 93 919
info@t18.it

Weblink: www.t18.1t

Frutta & Verdura nella cucina d’autore

dalla prefazione di Manuela Soressi:

A volte capita che i numeri ingannino. Che si prestino a interpretazioni maldestre o superficiali.
Che conducano a conclusioni avventate o imperfette.
È una considerazione che sorge anche quando si leggono le statistiche relative ai consumi di frutta da parte degli italiani. Commentandole si sarebbe portati a pensare che è finito il lungo periodo storico in cui l’Italia era considerata il frutteto del Mediterraneo, sia per il livello qualitativo e quantitativo della sua produzione, sia per il volume dei consumi.
Tra il 2000 e il 2005 gli italiani hanno ridotto di 700.000 tonnellate gli acquisti di frutta fresca.
Ma, nell’ultimo triennio, il trend si è invertito e il gap è stato in parte recuperato. Nemmeno la crisi dell’ultimo anno e l’aumento dei prezzi (+9%) hanno fermato la ripresa delle vendite di frutta fresca, che nel 2008 sono ammontate a 4,5 milioni di tonnellate. Dunque, gli italiani continuano ad apprezzare la frutta, tornano a comprarla, anche se i prezzi sono alti, e sono disposti a spendere qualche euro in più pur di trovare un prodotto buono, maturo al punto giusto e, magari, con qualche servizio in più che superi quello che è il limite (forse l’unico) di questi prodotti: la scomodità. Perché ciliegie e albicocche, mele e susine, pere e cachi sono invitanti, golosi e spesso irresistibili, ma come tutti i prodotti deperibili sono delicati, fragili e spesso poco adatti ai ritmi e alle situazioni di consumo della vita moderna. Una riprova viene da una ricerca di Gfk-Eurisko: 57 italiani su 100 non si fanno scappare la frutta quando la trovano in ristoranti, bar e vending machine, pronta da gustare in tutto il suo sapore e profumo. Meglio ancora se reinterpretata, esaltata e cucinata da un bravo chef. Secondo un’indagine di qualche anno fa il 60% degli italiani gradirebbe trovare più frutta e verdura nei menu dei ristoranti, a patto che sia preparata e presentata con la dignità di una vera e propria portata.
In questo volume le delizie vegetali, affidate alla creatività di 22 grandi chef italiani, diventano protagoniste di oltre 60 golose ricette dolci e salate.

Caratteristiche tecniche

Titolo: Frutta & Verdura nella cucina d’autore
Autori: Francesca Martinengo, Barbara Carbone, Viviana Neri, Serafina Petrocca, Francesca Ramondo
Pagine : 200
Formato: 25×30 cm
Editore: Gribaudo – Il Gusto
Prezzo : 30 euro
Uscita: giugno 2009

Della stessa Collana:

Barbecue d’autore, Cioccolato dolce&salato,
Con il cucchiaio, Dolceitalia, Formaggi Francesi,
Formaggi Italiani, I frutti del mare,
Il gourmet equo e solidale, Pane&Pani,
Party Food, Pasta Italia, Selvaggina,
Snack Food, Riso, Le carni