Nocciola di Giffoni

La Nocciola detta anche nocella e avellana, da Avella, paese in provincia di Avellino (Campania), al centro di una zona dove è molto sviluppata la sua produzione, è il frutto del nocciolo, albero della famiglia Betulacee, specie Corylus Avellana, originario della Turchia.
La Campania è indicata come il luogo più antico della corilicoltura italiana: quando gli antichi scrittori latini facevano riferimento a questa pianta nominavano quasi sempre la regione Campania.
Già alla fine del '700 il territorio di Giffoni è conosciuto per la vocazione alla coltivazione del nocciolo, pianta presente allo stato spontaneo, di cui si è ritenuta necessaria una maggiore diffusione.
Nel corso dell'ultimo secolo lo sviluppo della corilicoltura nel territorio di Giffoni ha avuto un'ulteriore spinta grazie alle pregiate caratteristiche morfologiche ed organolettiche, che hanno determinato una forte richiesta da parte delle industrie dolciarie.
La nocciola di Giffoni presenta dimensioni medie, una forma subsferica e un guscio di colore marrone con striature più scure. La polpa è di colore bianco, consistente e aromatica.
La varietà "Tonda di Giffoni" trova in questa zona il suo ambiente favorevole, poichè i terreni che sono di natura ed origine vulcanica offrono le migliori condizioni di fertilità.
La zona di produzione si estende a numerosi comuni in provincia di Salerno.
Nocciola di Giffoni