Mangiacinema omaggia Giovannino Guareschi


La Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso di San Secondo Parmense ricorda il grande scrittore nel cinquantesimo anniversario di “Don Camillo e i giovani d’oggi” (girato proprio nel paese della Bassa) e del settantesimo anniversario del primo “Don Camillo”

Il figlio Alberto Guareschi: “Felicissimo per questo omaggio alla memoria di mio padre”. Il sindaco Giulia Zucchi: “Un Festival di grande prestigio che dimostra come nel Mondo piccolo ci sia qualcosa di grande”


San Secondo parmense (Parma) – Benvenuti nel Mondo piccolo. L’omaggio principale della nona edizione di Mangiacinema – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso, in programma a San Secondo Parmense dal 10 al 12 e dal 17 al 19 giugno 2022, verrà dedicato a Giovannino Guareschi, nato a Fontanelle di Roccabianca il 1° maggio 1908 e morto a Cervia (ma sepolto nella “sua” Roncole Verdi) il 22 luglio 1968.
Il Festival più pop d’Italia, ideato e diretto dal giornalista Gianluigi Negri, celebrerà, doverosamente, lo scrittore italiano più tradotto al mondo, non solo per il suo legame con il cinema (l’intramontabile saga di Don Camillo e Peppone), ma anche con il cibo (amava definirsi “trattore”, riferendosi alla trattoria di famiglia, gestista con i figli Carlotta e Alberto).
Con tantissimi eventi, ospiti, artisti e intellettuali, verrà ricordata la sua figura. In particolare, si celebreranno i 50 anni di “Don Camillo e i giovani d’oggi” (1972) e i 70 anni del primo “Don Camillo”. A fianco dell’omaggio principale, Mangiacinema proporrà al pubblico, come sempre, numerosi altri eventi e omaggi diversi al mondo del cinema e dello spettacolo di oggi e di ieri, oltre che al mondo del cibo, tutti a ingresso gratuito.

L’APPREZZAMENTO DI ALBERTO GUARESCHI
Alberto Guareschi, figlio del grande scrittore e responsabile della Casa-Archivio Guareschi di Roncole Verdi, dichiara: “Sono gratissimo a Mangiacinema per aver voluto onorare la memoria di mio padre, dedicandogli questa edizione che ricorre anche nel 50° di ‘Don Camillo e i giovani d’oggi’. Trovo felicissima la collocazione di questa edizione a San Secondo, dove, cinquant’anni fa, hanno girato il film, sesto della serie ‘Don Camillo’. Mi auguro che possa attirare l’attenzione degli appassionati delle versioni cinematografiche e li invogli a venire a visitare San Secondo e la Bassa”.

IL SOSTEGNO DEL COMUNE DI SAN SECONDO A MANGIACINEMA E IL “GEMELLAGGIO” CON LO STORICO PALIO DELLE CONTRADE
Entusiasta anche Giulia Zucchi, sindaco di San Secondo Parmense: “È importantissimo per noi poter ospitare e sostenere un Festival di rilievo nazionale come Mangiacinema, per il prestigio dei nomi coinvolti e degli eventi che ha creato nei suoi primi otto anni, non dimenticando mai di celebrare, attraverso il cibo, anche l’intero territorio della provincia di Parma e la nostra Bassa. Grazie all’impegno, alla passione e al lavoro del direttore artistico Gianluigi Negri, questo omaggio principale a Guareschi ci aiuterà a riscoprire le nostre radici (cosa di cui, mai come oggi, si avverte il bisogno) e a mostrare sempre più come il ‘Mondo piccolo’ contenga in sé qualcosa di grande. Inoltre è particolarmente significativo che Mangiacinema si inauguri proprio nella settimana successiva al nostro storico Palio delle contrade, in programma nel weekend del 2 giugno”.

LA MOSTRA E I FILM
Mangiacinema ospiterà in anteprima nazionale la mostra “Route 77 – Tre anni dopo”, dedicata al personalissimo “Giro d’Italia” che Guareschi percorse in bicicletta tra la via Emilia e il Po. La mostra è curata dal giornalista e studioso Egidio Bandini, presidente del Gruppo Amici di Giovannino Guareschi di Fontanelle. Successivamente sarà allestita al Meeting di Rimini e nella sede del Consiglio regionale a Bologna.
Oltre a celebrare il 70° anniversario del primo “Don Camillo”, diretto da Julien Duvivier nel 1952, con i leggendari Fernandel e Gino Cervi, il Festival si aprirà con “Don Camillo e i giovani d’oggi” (1972). È l’ultimo film di Mario Camerini ed il primo della saga girato a colori. Gastone Moschin interpreta Don Camillo, mentre Lionel Stander è Peppone. Soprattutto fu girato a San Secondo Parmense e ricorre il suo cinquantesimo anniversario.

LE MANGIASTORIE A CURA DI SANDRO PIOVANI E LA LOCATION
Da quest’anno Mangiacinema inaugura la sezione Le Mangiastorie, curata da Sandro Piovani, giornalista della Gazzetta di Parma e responsabile dell’inserto “Gusto”. Il Festival si svolgerà nello splendido Museo Agorà Orsi Coppini. Tutti gli eventi saranno a ingresso libero.

PARTNER 2022
Oltre al sostegno del Comune di San Secondo Parmense e di Coppini Arte Olearia, per il nono anno della kermesse che porta nella provincia di Parma turisti, visitatori e nomi dello spettacolo e del mondo del gusto, il main partner storico rimane Gas Sales Energia.
Special partner è Infinite Statue del gruppo Cosmic Group di Salsomaggiore.
Rinnovate, fino a questo momento, anche le media partnership con Film Tv, Italia a Tavola, GustoH24, Italpress, Teleambiente e Stadiotardini.it.
I Premi Mangiacinema 2022 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.

C.s. Associazione Culturale Mangia come scrivi