L’Emilia Romagna è la prima Regione italiana ad essere OGM free

Il Consiglio regionale ha infatti approvato una legge che prevede il divieto di coltivazione e allevamento di organismi geneticamente modificati, in attesa di norme nazionali ed europee piu' sicure.
L'Emilia-Romagna e' la prima regione OGM free ad avere una sua legge regionale al proposito.
La legge prevede il divieto temporaneo, in attesa di "un solido quadro di garanzie scientifiche e tutele giuridiche, nella normativa statale" e di una normativa europea che regoli con sicurezza la coesistenza di colture diverse.
Dopo la recente approvazione del Decreto ministeriale sulla coesistenza fra coltivazioni convenzionali, biologiche e Ogm, voluto dal Ministro delle Politiche agricole Gianni Alemanno, la Regione Emilia Romagna è la prima ad aver adottato una propria legge regionale al proposito.
Oggi le Regioni hanno finalmente la possibilità con questo strumento normativo di fare chiarezza affinché i produttori possano nel momento della semina autunnale, avere un quadro di riferimento preciso e contemporaneamente i consumatori avranno garanzie concrete sugli alimenti che acquistano.
Ora è opportuno che il provvedimento del Ministro Alemanno venga rapidamente percepito dal Parlamento.
Questo decreto, con i miglioramenti apportati, è compatibile con le regole comunitarie.
Danila ORSI