“Le vie del cibo. Un viaggio tra responsabilità, sicurezza e tutela

Sarà questo il tema di una tavola rotonda organizzata dai Giovani Imprenditori di Confindustria che seguiranno un percorso nel mondo dell’agroalimentare, affrontando le tematiche della responsabilità sociale d’impresa e della tutela del Made in Italy.

L’evento, realizzato nell’ambito della XIII edizione della Settimana della Cultura promossa da Confindustria sul tema “Verso Expò 2015: Cultura dell’Industria, Cultura per l’Industria si terrà a Roma il prossimo martedì 18 novembre 2014 ore 14.30 in Confindustria (viale dell’Astronomia, 30), sala Q.

Quando si pensa al Made in Italy viene subito in mente la qualità, l’autenticità e la varietà del prodotto agroalimentare italiano, caratteristiche distintive sempre più strategiche soprattutto nella competizione internazionale. La storia e la tradizione che contraddistinguono i territori di provenienza dei prodotti vanno oggi salvaguardate con più tenacia, sta anche in questo la Responsabilità sociale delle imprese che da quei luoghi traggono origine. Tema, dunque, quello agroalimentare che i Giovani Imprenditori hanno voluto esplorare, analizzando proprio i due aspetti della Rsi e della tutela del Made in Italy, strettamente legati tra loro. La tavola rotonda coinvolgerà esponenti di diverse realtà accademiche e industriali italiane.

Ad aprire i lavori saranno i responsabili dei due Comitati tecnici GI che promuovono l’iniziativa Marco Camuccio, Responsabile Comitato Made in Italy, e Laura Tinari, Responsabile Comitato Responsabilità sociale d’impresa e Politiche di genere, a seguire l’intervento introduttivo di Serena Tehini, Confindustria – Progetto speciale Expo 2015. Al dibattito, moderato da Mariana Bianco, Coordinatrice Responsabilità Sociale d’Impresa Giovani Imprenditori Confindustria Puglia, parteciperanno: Claudio Costa, consulente legale Studio Torta S.p.a., Enrico De Micheli, direttore Agroqualità S.p.a., Cristina Hanabergh, Responsabile sviluppo sostenibile Birra Peroni, e Pierpaolo Pontrandolfo, docente di Business e Sostenibilità, Politecnico di Bari.

Sarà Marco Gay, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria, a tenere le conclusioni.