L’alimentazione nutraceutica sbarca a Capri

Il pomodorino Baronetto rosso del Partenio principe nei menu dell’isola azzurra

I prodotti del Parco del Partenio ingredienti principali della nuova proposta gastronomica per un’alimentazione sana priva di metalli ed allergeni

Capri, 25 maggio 2022 – Nutraceutica e alimentazione: la natura benefica dei prodotti del Parco del Partenio entra nell’offerta agroalimentare e della ristorazione di qualità per sviluppare un consumo consapevole di alimenti privi di metalli ed allergeni. La nuova proposta gastronomica arriva da Capri dove il lavoro di ricerca e sperimentazione del produttore irpino Vito Napolitano questa estate vedrà la consacrazione con la scelta del pomodorino Baronetto Rosso del Partenio per i piatti proposti dal menu del ristorante Pane&Champagne, nel cuore del centro storico di Capri.

Il menu è stato presentato nel corso di un incontro che ha visto radunati numerosi ospiti attorno ai tavoli del locale caprese fra cui il sindaco di Capri Marino Lembo, il consigliere della Città Metropolitana di Napoli, Vincenzo Cirillo, la delegata nazionale Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati, il direttore della federazione provinciale Coldiretti di Avellino Maria Tortoriello e il delegato dell’Istituto Crea di Pontecagnano, Rosa Pepe oltre al management del ristorante e i professori universitari autori di studi e ricerche sugli alimenti nutraceutici.
Al centro dell’attenzione un paniere di prodotti del Partenio, dal pomodorino all’olio d’oliva, dal basilico alle nocciole che saranno gli elementi principali nella preparazione delle specialità gastronomiche preparate nel ristorante inaugurato appena quattro anni fa da Maria Grazia Galeotafiore, imprenditrice attiva fra il nolano e l’avellinese nel campo del retail.
Si tratterà di una nuova linea di proposte che guarderà anche ai piatti della tradizione caprese interpretata dallo chef Pasquale De Gregorio in chiave nutraceutica a partire dall’elaborazione della famosa “chiummenzana” presentata in versione gourmet con l’ausilio dei prodotti del Parco del Partenio.
“Esaltare i sapori di un tempo con prodotti sani riscoprendo, nel contempo, le antiche tradizioni è la mission a cui il management di Pane&Champagne è chiamato a rispondere. Un menu nuovo e rivisitato pronto a conquistare i tanti turisti che si apprestano ad arrivare sull’Isola che punta sulla qualità e che mette al centro materie prime, tra le eccellenze agroalimentari del Sud d’Italia” commenta Maria Grazia Galeotafiore, amministratrice di Pane&Champagne.
Principe della “chiummenzana” nella versione proposta dal ristorante di Capri così come del paniere e di prodotti coltivati in Irpinia, è il pomodorino Baronetto Rosso del Partenio, una varietà Autoctona da Serbo, ovvero un pomodoro appartenente alla tradizione alimentare dell’Italia Meridionale. Si tratta di una bacca che racchiude un patrimonio genetico inestimabile in materia di alimentazione, biodiversità e sostenibilità. Questo “pomodorino” affonda le sue radici alle pendici del Massiccio del Parco Regionale del Partenio, nel comprensorio del Baianese in Provincia di Avellino. Ad oggi la sua presenza è resa nota grazie alla selezione tramandata da diverse generazioni ad opera di Vito Napolitano, innovatore agrario nonché virtuoso imprenditore locale. che ha anche depositato questa varietà al MISE come Scoperta/Invenzione di nuova varietà vegetale.
Gli studi agronomici e botanici, le prove sperimentali in campo e le analisi chimico-fisiche e organolettiche effettuate nel corso di dieci anni di studi su suoli di coltivazione, piante e frutti sono stati certificati da enti ed organismi accreditati che hanno riconosciuto nel Pomodorino baronetto Rosso del partenio l’assenza di elementi nocivi come istamina, istidina, tiramina, serotonina e solanina, per cui risulta non istamino/liberatorio e privo di nichel.
La novità della ristorazione è stata presentata a Capri nelle sale del ristorante “Pane & Champagne” alla presenza di un pubblico interessato e partecipe a cui Maria Grazia Galeotafiore dedica un riconoscente pensiero: “Ringrazio il sindaco di Capri Marino Lembo per la sua presenza in rappresentanza della comunità caprese e l’innovatore agrario Vito Napolitano con il quale è partita questa sfida. Grazie anche al delegato dell’istituto Crea di Pontecagnano, Rosa Pepe per il percorso tracciato e al consigliere della Città Metropolitana di Napoli, Vincenzo Cirillo che, siamo certi, metterà in campo tutti gli strumenti per un turismo green. Veronica Barbati, delegata nazionale Coldiretti Giovani Impresa e Maria Tortoriello, direttore della federazione provinciale Coldiretti di Avellino.
Grazie inoltre ai partner per la preziosa collaborazione: l’istituto Crea, il Parco regionale del Partenio, lo Slow Food del Contadino agro nocerino sarnese, la cooperativa agricola Il Guscio di Visciano, l’azienda miele Montuori di Avella e Cantine Santa Fosca. Infine un ringraziamento speciale all’eccezionale staff di Pane&Champagne per la cura di ogni dettaglio”.

LO CHEF DI PANE & CHAMPAGNE: PASQUALE DE GREGORIO – Nasce a Napoli nel 1978. Le prime esperienze sono a fianco di noti chef Campani per poi iniziare il suo percorso professionale come Executive Chef in importanti catene alberghiere e di ristorazione. Oggi svolge il ruolo di Chef Consulting per varie strutture della ristorazione, tra cui anche Pane & Champagne sull’Isola di Capri.