La Basilicata ha la sua ''Guida enoturistica''

Anche l' Aglianico del Vulture ha una sua guida specialistica e completa. L' occasione viene dalla pubblicazione della prima Guida ai vini della Basilicata curata da Luciano Pignataro con prefazione di Alfonso Di Leva.
La guida comprende 43 aziende e 170 etichette e rappresenta un atlante della produzione lucana. Il volume traccia un quadro in cui alla doc storica della Basilicata, l'Aglianico del Vulture, si affiancano anche Terre dell'Alta Val d'Agri e Matera e igt Grottino di Roccanova.
Nelle pagine della guida viene tracciato anche un quadro enoturistico. Acerenza, Barile, Forenza, Genzano, Ginestra, Lavello, Maschito, Melfi, Rapolla,Rionero, Venosa: ogni paese del Vulture ha una scheda a parte con la storia, i monumenti da vedere e le ricchezze agroalimentari e artigianali da comprare.

Internet: Ansanews