Il Roccaverano Dop vince anche “All’Ombra della Madonnina”


Il 2022 è stato un anno speciale per Roccaverano e la sua Dop. Al centro il profondo legame tra il territorio e la rinomata qualità della Dop. L’ultima attestazione l’11 dicembre, nel concorso caseario dedicato a formaggi, ricotte e yogurt da latte di capra, “All’Ombra della Madonnina”, dove il Roccaverano Dop è stato il formaggio più premiato in assoluto.

Il 2022 si chiude con una nuova attestazione del felice connubio di qualità e gusto di un formaggio Dop che è sinonimo del suo territorio: il Roccaverano l’11 dicembre è stato premiato tra i vincitori di “All’Ombra della Madonnina”, competizione casearia dedicata esclusivamente a formaggi, ricotte e yogurt da latte di capra, organizzato dalla Delegazione di Milano dell’ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi), in collaborazione con la Regione Lombardia, e ARAL (Associazione Regionale Allevatori della Lombardia). Giunto alla XV edizione, il concorso è ormai il più grande momento di incontro di questo tipo di produzioni, occasione per identificare i migliori tra i formaggi presentati e fornire ai produttori informazioni e spunti che consentano di incrementare il livello qualitativo dei loro formaggi, ricotte e yogurt.

Il Roccaverano Dop è stato il formaggio più premiato in assoluto. Sono ben 10 le Robiole di Roccaverano Dop ad aver ricevuto l’attestato di “eccellenza”, il massimo risultato possibile in questo concorso, mentre altre 3 hanno ricevuto quello di “qualità superiore”: una dimostrazione di qualità complessiva molto alta che certifica l’ottimo lavoro svolto da tutti i produttori consorziati e, in generale, l’alto valore della Dop piemontese.

«Siamo onorati e orgogliosi del riconoscimento del nostro valore e rappresentatività del territorio – dichiara Fabrizio Garbarino, Presidente del Consorzio di Tutela della Robiola di Roccaverano Dop –. Quest’anno, in particolare, le attestazioni sono state numerose, risultati che premiano gli sforzi del Consorzio nel suo insieme e dei singoli 15 produttori che ne fanno parte, capaci di rispettare un rigido disciplinare di produzione, mettendo sempre al primo posto la qualità e il gusto».

Il risultato del contest “All’Ombra della Madonnina” si aggiunge a un anno ricco di sfide e di conferme. Nel 2022 infatti, Roccaverano è stata eletta Città del formaggio, un premio che riconosce proprio il suo valore intrinseco: la doppia anima di territorio e prodotto caseario fusi in un solo nome e dall’alto livello qualitativo. Nella cerimonia ufficiale il Presidente dell’ONAF, Pier Carlo Adami, ha consegnato al Sindaco, Fabio Vergellato, il cartello che ancora troneggia all’ingresso della Città e duplicato sul muro della Scuola, vetrina dedicata al Roccaverano Dop, in una delle più belle piazze del Piemonte e cuore del paese.

Proprio “La Scuola della Roccaverano”, a Rimini è stata eletta miglior destinazione gastronomica 2022 dal Gist (Gruppo Italiano della Stampa Turistica) in occasione del Gist Travel Food Award 2022, premiando questo progetto volto a promuovere e valorizzare uno dei prodotti di punta della gastronomia piemontese e italiana. Fondata nel 2019 dal Consorzio dei produttori della Robiola di Roccaverano Dop, in sinergia con il Comune di Roccaverano, la Pro Loco e grazie al contributo della Fondazione CRAsti, la Scuola è infatti un sito gastronomico culturale e centro di documentazione dedicato alla preziosa Dop.

L’eccellenza del Roccaverano, e la sua doppia anima, turistica e gastronomica, ha conquistato anche il palco di “Fattore Comune”, evento organizzato dal Consorzio della Focaccia di Recco col formaggio, dedicato alle eccellenze agroalimentari tutelate dalla Unione Europea – Dop e Igp – che portano nella propria denominazione protetta il nome del luogo da cui prendono origine. Qui il sindaco di Roccaverano Fabio Vergellato e il segretario del Consorzio di tutela del Roccaverano, Giovanni Solerio, hanno illustrato la Dop e il proprio territorio in un talk show” che ha messo a confronto numerosi Consorzi e le Amministrazioni pubbliche sui percorsi fatti, gli obiettivi colti e i possibili piani futuri.

Nel corso dell’anno il Roccaverano è stato costantemente protagonista nel mondo del food: con Alte Terre Dop e l’Onaf il Consorzio del Roccaverano ha animato l’edizione 2022 del Salone del Gusto di Torino, dallo Stand della Regione Piemonte. È stato inoltre presente a Vinum (Alba – CN), a Cibus (Parma), a Golosaria (Milano), per citare alcuni eventi tra i più noti.