Il biscotto in festa ad Alessandria

La 2° edizione del Salone dedicato al Biscotto Piemontese si è conclusa positivamente ad Alessandria, città che ha ospitato la finale di questa rassegna itinerante.
La 1° edizione si è svolta lo scorso anno a Novara e hanno collaborato la Regione Piemonte, la Camera di Commercio, il Comune di Alessandria e le province di Alessandria, Torino, Cuneo, Novara, Vercelli e Cusio-Ossola.
Durante le tre giornate di manifestazione i visitatori hanno potuto scoprire un simposio di dolci sapori, tipici del Piemonte, come gli amaretti, baci di dama, krumiri, biscotti della salute, paste classiche a base di farina di riso, canestrelli,
nocciolini, bicciolini (dolci vercellesi), cioccolato e altro ancora, presentati dai “Maestri pasticceri” della Regione Piemonte.
Così dopo il successo di Novara, Alessandria ha saputo bissare questo secondo traguardo, proponendo oltre quaranta specialità tipiche delle classiche pasticcerie Subalpine e oltre alle autorità regionali e provinciali, hanno allietato la manifestazione illustri personaggi enogastronomici, come Bruno Gambarotta che ha parlato del “Codice Biscotto”, viaggio umoristico–culturale che ha deliziato il pubblico, Paolo Massobrio, critico enogastronomico alessandrino che ha proposto “Chiacchierare intorno alla supremazia del biscotto piemontese. Storia, attualità e curiosità” e che ha condotto il talk show sull’originalità dei biscotti piemontesi. Non sono mancati i vini Doc regionali: Moscato, Malvasia, Brachetto e Passito di Strevi abbinati ai classici biscotti regionali. Lorenzo Tablino, grande esperto del settore vitivinicolo, ha condotto i visitatori alla scoperta del mondo dei
vitigni aromatici della Provincia di Alessandria: Brachetto, Malvasia e Passito della Valle Bagnario. Dall’individuazione del territorio si è arrivati alla degustazione organolettica ed in questo modo i visitatori hanno potuto valutare i vini presentati e capire le potenzialità di abbinamento con i biscotti che sono stati anche degustati col latte grazie alla collaborazione della Centrale del latte di Alessandria e Asti, mentre i
Maestri piemontesi hanno proposto in diretta “Il Biscotto … è cotto”, una lodevole idea da tutti apprezzata.

La manifestazione ha visto la collaborazione del Consorzio Asti Spumante e del Brachetto di Acqui Terme.
Per il 2007 la 3° Edizione del Salone del Biscotto Piemontese farà tappa a Cuneo.

Gianni De Silva
Francesca Rossetti