Disney promuoverà alimenti con meno calorie

Walt Disney ha annunciato oggi la sua intenzione di porre un limite alle calorie, ai grassi e agli zuccheri contenuti nei prodotti alimentati promossi fra i bambini utilizzando l'immagine di Topolino e di altri personaggi Disney.

La mossa è avvenuta in seguito alla sempre maggiore attenzione dedicata dai media al crescente numero di bambini obesi e soprappeso presenti negli Stati Uniti. Ed è collegata anche alla scadenza, avvenuta quest'anno, di un contratto decennale per la promozione in esclusiva dei film Disney attraverso gli happy meals della catena di fast food Mc Donald's.

In un comunicato, Disney ha anticipato le nuove linee di principio che d'ora in poi dovranno seguire i cibi promossi con i suoi personaggi.

Gli zuccheri aggiunti, ad esempio, non potranno superare il 10% delle calorie totali per i piatti di portata e per i contorni, e il 25% delle calorie per gli spuntini. Mentre i grassi totali non potranno superare il 30% delle calorie per i piatti principali e il 35% per gli spuntini.

Disney ha anche promesso di escludere i grassi dannosi per le arterie sia dai cibi serviti nei suoi parchi tematici che dai suoi prodotti promozionali.

"Il marchio Disney e i suoi personaggi hanno una capacità unica di promuovere cibi che i bambini vogliono mangiare e che i genitori saranno contenti di comprare", ha fatto notare in un comunicato l'amministratore delegato di Disney Robert Iger.

Secondo l'azienda, il programma di implementazione dei nuovi principi dipenderà dalla scadenza delle varie licenze, che dovrebbero tutte estinguersi entro i prossimi due anni.

Reuters