Il 2007: Anno europeo delle
pari opportunità per tutti

Su iniziativa del commissario ceco Vladimir Spidla (occupazione, affari sociali e pari opportunità), la Commissione europea ha adottato lo scorso 31 maggio una comunicazione su una “Strategia quadro per la non discriminazione e le pari opportunità per tutti” nonché una proposta di decisione che dichiara il 2007 “Anno europeo delle pari opportunità per tutti”.
La “strategia quadro” e l’Anno europeo fanno seguito ad una consultazione
pubblica effettuata nel 2004 sul Libro verde sull’uguaglianza e la non discriminazione per tutti in un’Europa
allargata.
L’“Anno” sarà organizzato attorno a “quattro R”:
– Regole (applicazione effettiva e equivalente delle regole di
diritto),
– Rappresentazione (accrescere la rappresentazione della società civile e dei gruppi discriminati nei
dibattiti),
– Riconoscimento (della diversità),
– Rispetto (promozione di una società coesa),
ha spiegato Vladimir Spidla.
Il bilancio proposto per il 2007 è di 13,6 milioni di € e coprirà le azioni preparatorie nel 2006 e varie azioni che saranno intraprese nel 2007.