Finalmente un programma antimine da parte dell’Ue

Il 9 marzo 2006, la Commissione europea ha adottato il suo programma di lavoro annuale sulle mine antiuomo, per il quale sono stanziati 17,5 milioni di euro. Obiettivo generale del programma è fornire assistenza ai paesi che subiscono le conseguenze delle mine antiuomo e creare le condizioni necessarie per il loro sviluppo socioeconomico. Per il 2006 i paesi destinatari sono Bosnia- Erzegovina, Colombia, Cambogia, Georgia, Yemen, Sudan, Repubblica democratica del Congo, Burundi, Afghanistan e Kosovo. Il programma di lavoro annunciato oggi è parte integrante della strategia di azione comunitaria contro le mine, che dispone di una dotazione di 60 milioni di euro per il periodo 2005-2007.