Edizione 2015 di “Olive Oil in Cooking”: a Spoleto

Olive Oil in Cooking® fa il bis a colpi di social e finger food.
Il progetto che, grazie alla professionalità e la fantasia dei giovani futuri chef, vuole promuovere e diffondere la cultura dell’olio extra vergine di oliva in Italia e nel mondo, festeggia il secondo anno con una doppia sfida, tutta da gustare.

SPOLETO – Creare, esprimere, promuovere e diffondere la cultura del “Principe della dieta Mediterranea” in Italia e nel mondo sono le parole d’ordine dell’edizione 2015 di Olive Oil in Cooking, il progetto creato e promosso dalla Pietro Coricelli Spa in collaborazione con l’Istituto Alberghiero di Spoleto per parlare al grande pubblico delle peculiarità di questo prezioso prodotto.
Per questo ambizioso compito la Pietro Coricelli ha scelto ancora una volta la scuola, in modo da permettere ai ragazzi, giovani chef “talenti in erba ”, di esprimere la loro creatività, elaborando nuove ricette che vedano l’olio d’oliva come protagonista.
Tantissime le novità in programma, a partire dal tema scelto per l’omonimo Concorso Nazionale:
La sfida tra gli Istituti Alberghieri di tutta Italia, che nella passata edizione ha visto trionfare gli studenti del “Michelangelo Buonarroti” di Fiuggi (FR) con il dolce “Fettuccine con mousse di carciofi su vellutata di fragole, vedrà infatti i giovani chef alle prese con il Finger Food – da qui il nome “Racconti sulla punta delle dita” – così da valorizzare l’impiego dell’olio extra vergine di oliva e i suoi abbinamenti di gusti e profumi in diverse preparazioni.

La finale, prevista per il 27 marzo prossimo a Spoleto, avverrà al cospetto di una giuria di esperti del settore ed accoglierà per la prima volta 2 ospiti internazionali d’eccezione: l’istituto alberghiero “Zespół Szkół nr 2 w Szczytnie” , di Szczytno, Polonia e l’istituto “Tsaritsino" di Mosca, Russia, così da promuovere lo scambio tra le culture culinarie dei diversi Paesi
La vera innovazione riguarderà, però, gli alunni dell’Istituto alberghiero G. de Carolis, di Spoleto, che da Febbraio si sfideranno a colpi di fornelli in una gara tutta “social”, all’interno della pagina Facebook Pietro Coricelli.
I ragazzi delle tre classi 5°, che già dallo scorso anno hanno potuto conoscere l’azienda grazie a visite guidate e giornate formative, da questo mese infatti inizieranno a sviluppare le proprie ricette sulla base del tema “Rivisitazione di ricette etniche ”. Chi riceverà più «mi piace» avrà la possibilità di partecipare alla fiera Anuga, manifestazione leader a livello mondiale nel settore Food & Beverage che si svolge ogni due anni a Colonia, Germania, ed essere protagonista di un vero e proprio show cooking all’interno dello stand dell’azienda e in occasione di eventi futuri organizzati sul tema.
Un’importante opportunità insomma per i ragazzi di mostrare le proprie abilità culinarie ad un pubblico esperto.
(La premiazione avverrà parallelamente a quella del Concorso il 27 Marzo 2015)

Tuttavia, la collaborazione con la scuola per la Pietro Coricelli è solo l'inizio. Olive Oil in Cooking infatti continua ad essere un progetto di più ampio respiro per cercare di comunicare il "potenziale" dell'olio extra vergine, utilizzando linguaggi ed espressioni più vicine ai consumatori e soprattutto più stimolanti per coloro che conoscono ancora poco questo prodotto.
Volete scoprirne di più? Partecipate al contest votando la vostra ricetta preferita su https://www.facebook.com/pages/Pietro-Coricelli/155758024497608?ref=hl e seguite gli eventi firmati Pietro Coricelli – Olive Oil in Cooking.
Per maggiori informazioni e materiali: Arianna Giontella – +39 0743232825 – arianna.giontella@coricelli.com