Da Cernobbio un allarme: in Cina il vino in vendita a meno di un euro la bottiglia

Si chiamano "Sun Time Red Wine" e "Sun Time White Wine" e costano l'equivalente di un euro (o forse meno, come giura chi lo ha portato con sé attraversando i continenti), e vengono dritto dritto da un mercatino di Shangay; sono due bottiglie di vino cinese e c'è chi teme che anche questo prodotto possa inflazionare l'Italia come è già successo per i capi d'abbigliamento.
Un timore che è stato affrontato al Forum internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione organizzato a Villa D'Este di Cernobbio da Codiretti.
La preoccupazione riversata dritta dritta al commissario Ue Mariann Fischer-Boel ha ricevuto immediata risposta: "La parola d'ordine per il mercato europeo è imporre qualità, qualità, qualità". Tre volte.
Stessa convinzione espressa pochi istanti prima dal presidente della Coldiretti Paolo Bedoni, il quale però non aveva rinunciato a lanciare il suo allarme: «Il Made in Italy alimentare ha ben poche probabilità di reggere l'impatto di una concorrenza internazionale sempre più agguerrita e di proporsi con successo sul mercato unico e su quello globale. Occorre la volontà politica di attuare le riforme a cui si è dato corso in Italia e in Europa".