Congeliamo i mirtilli in estate per le nostre crostate

Una porzione di mirtilli per fare il pieno di antiossidanti.
Il frutto di bosco estivo per eccellenza è infatti il re incontrastato degli alimenti capaci di combattere i radicali liberi, cioè i prodotti di scarto dellossidazione delle cellule. Con in più anche un'efficace azione antinfiammatoria. Insomma, una vera manna. Parola degli esperti del dipartimento dell'Agricoltura statunitense che, insieme con il National Cancer Institute Usa, suggeriscono di consumarli soprattutto in estate, quando si trovano freschi; altrimenti si deve ricorrere al frutto di serra o congelato.
I mirtilli contengono la Lantocianina, che conferisce al frutto il suo colore blu, e la picatechina; entrambe hanno proprietà antibatteriche che consentono di prevenire possibili infezioni del tratto urinario. Il pterostilbene, un altro antiossidante dei frutti blu, è efficace contro il colesterolo perché brucia i grassi, mentre il resveratrolo (che si trova anche nel vino rosso, noccioline e altri frutti di bosco) fa bene a cuore e all'apparato cardiocircolatorio e, in studi preliminari, sembra rallentare la progressione dell'Alzheimer.

Crostata di mirtilli:

Ingredienti:
1/2 kg farina
250 g zucchero
4 uova: 1 intero e 3 tuorli
250 g burro
liquore alchermes: un bicchierino
un pizzico di sale
un cucchiaino lievito
300 g mirtilli (anche congelati)

Crema pasticcera:

Ingredienti:
2 uova medie, 50 g di zucchero semolato, 35 g di farina, 1/4 l di latte intero,1/4 di stecca di vaniglia o qualche striscia di scorzetta di limone (non trattato).
Separa i tuorli dagli albumi. Versa i tuorli direttamente in un pentolino con il fondo arrotondato. Tieni gli albumi per un altra preparazione oppure utilizzali alla fine per allegerire la crema.
Scalda il latte in un pentolino e uniscivi le scorzette di limone oppure la stecca di vaniglia spaccata in quattro per il lungo. Se hai scelto la vaniglia, gratta con la punta di un coltellino i semini neri direttamente nel latte.
Unisci lo zucchero ai tuorli e mescola bene con una frusta a mano. Devi lavorare per alcuni minuti fino a ottenere una spuma di colore chiaro. Unisci la farina e mescola bene con la frusta. Se l'impasto diventasse troppo denso, allungalo con 2 cucchiai di latte freddo e mescola finché la farina sarà ben incorporata.
Togli dal latte la stecca o le scorzette e versalo nel pentolino coi tuorli. Mescola subito con la frusta per evitare che il latte bollente cuocia i tuorli e formi dei grumi. Quando hai ottenuto un impasto omogeneo, poni il pentolino su fuoco bassissimo e continua a mescolare finché la crema si addensa. Attenzione, è importante che il fuoco sia davvero basso.
Versa la crema in un colino a trama fitta posto sopra una ciotola. Mescola bene con un cucchiaio nel colino per facilitare il passaggio della crema. Copri la ciotola con pellicola trasparente e lascia raffreddare.

Come fare la crostata:

Prepara la crema pasticcera come sopra e lasciala raffreddare.
Metti sulla spianatoia, setacciandola, la farina a fontana con al centro lo zucchero ed uno alla volta l'uovo e i tuorli, l'alchermes, il pizzico di sale e il cucchiaino di lievito. Impasta il tutto velocemente poi fai il disco di pasta con il bordo alto circa due centimetri e inseriscilo nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata.
Fai cuocere in forno, coprendo il disco di pasta con carta oleata sulla quale avrai posto dei fagioli sgranati (perchè non lieviti eccessivamente). Dopo circa mezz'ora di cottura, sforna il disco di pasta, capovolgilo servendoti del fondo di un vassoio rotondo, rigirandolo e lasciandolo raffreddare.
Nel frattempo metti a cuocere a fuoco basso i mirtilli per alcuni minuti, colandoli e dividendoli dal succo che avranno formato.

Componi la crostata nel modo seguente, appoggia il disco di pasta sul vassoio da servire e guarniscilo con la crema pasticcera fredda, indi spargi i mirtilli sulla crostata ed alla fine spennellali con il loro succo che renderà la crostata lucida.