''Cigarette break'' al cioccolato

Vi sono serate magiche.
Una di queste si è verificata allorquando il cioccolato ha fatto da "padrone di casa"; si è trattato di una serata intitolata, per l'appunto, “La cena del cioccolato”. Un’idea nata ad Alessandria dalla sinergia tra due realtà a carattere gastronomico: il ristorante “Alli due buoi rossi” – dell’hotel Mercure – e la pasticceria dei fratelli Matteo e Filippo Mezzaro. Presente anche un ospite d’eccezione: Danilo Freguja, ambasciatore del cioccolato nel mondo.
La serata è scivolata facile e gradevole, come fosse guidata da una corrente piacevolmente densa di cioccolato; dal benvenuto di Antonella, direttrice del ristorante, alla presenza di Danilo che in veste di relatore ha reso colta e simpatica la serata. Anche gli interventi di Matteo hanno impreziosito la degustazione dei piatti.
L’atmosfera che si è creata è divenuta man mano molto confidenziale, nonostante la cornice prestigiosa.
Le portate, tutte a base di cioccolato, sono iniziate con una terrina di maialino da latte, e insalatina di germogli e lamponi in vinaigrette; come primo, un risotto di lepre in salmì che ha preparato i sensi ad assaporare il secondo piatto: un filetto di manzo in crosta di pecorino e gruè con brunoise di verdure e prugne, su crostone di patata.
Il dessert – mousse al cioccolato fondente 70% con cuore di lampone – è stato solo un anticipo alla fantastica degustazione di praline.
Il tempo è scorso rapidamente.
L’ora si è fatta tarda e la cena, accompagnata dai vini presentati dall’azienda Marenco di Strevi, hanno fatto maturare quello stato – di piacevole sazietà e leggerezza insieme -che deve terminare con la classica sigaretta.
Ma chi non fuma, e poi nei locali pubblici è ormai proibito. Ecco allora che ci pensano Danilo e Matteo.
Il primo ha guidato la degustazione di praline, accompagnando gli assaggi a elementi di carattere teorico. Il secondo ha pensato bene di offrire, tra le praline, una particolare, ripiena al gusto di tabacco.
Gioia del palato, grande festa per tutti gli altri sensi, scoperta eccezionale: dopo questa dolce scoperta, il "cigarette break" potrà senz'altro essere sostituito da un "surrogato" di sigaretta, di puro cioccolato!

Pietro Tibaldeschi