Bruxelles, nel 2006 riformerà i mercati
del vino e dell'ortofrutta

Nel 2006 la Commissione europea avvierà i processi di riforma del mercato vino e ortofrutta.
Lo ha reso noto il commissario Ue all’agricoltura Mariann Fischer Boel nel corso di un’audizione a Strasburgo al Parlamento europeo.
Non sono state fatte anticipazioni sui possibili contenuti delle riforme.
Per il settore vinicolo è stata comunque sottolineata la necessità di intervenire quest’anno con misure di distillazione di crisi in Francia, Spagna e Grecia, a causa delle eccedenze produttive.
Un’analoga richiesta è stata avanzata a Bruxelles anche dall’Italia il 3 giugno scorso, da parte del ministero delle Politiche agricole, per un quantitativo di 6 milioni di ettolitri di vini da tavola, a un prezzo di 2,10 euro a ettogrado.
Riguardo al settore ortofrutticolo, Fischer Boel ha preannunciato di voler presentare l’anno prossimo un’unica proposta per fresco e trasformato, esprimendo al contempo l’intenzione di estendere all’ortofrutta la riforma della Pac del 2003.