Attira i turisti il ''Museo del salame di Felino in provincia di Parma

Da pochi giorni, per l'esattezza dal 19 marzo 2005, è visitabile il Museo del Salame di Felino in provincia di Parma, che ha spalancato le porte (dopo l'inaugurazione dello scorso autunno) per accogliere appassionati di storia, gusto e tradizione nelle cantine del castello in cui è allestito.
Diverse sezioni, che accompagnano attraverso le numerose fasi di realizzazione del salame: dall'arte della norcineria alla lavorazione e alla salatura delle carni, per arrivare poi alla stagionatura dei profumati salami e finalmente al trionfo del loro gusto sulla tavola. Da quest'anno è aperto anche un museum shop, dove acquistare gadget e pubblicazioni, mentre il biglietto d'ingresso, comprensivo di degustazione costa 5 euro, 4 per gruppi di almeno 15 persone e over 65, 2 euro per le scuole e i bimbi da 6 a 12 anni, mentre i piccoli sotto i sei anni entrano gratis.
Per celebrare degnamente la riapertura di questo museo, il Comune di Felino organizza al Castello il Convegno "Pensieri e Sapori", dedicato alla storia del salame, mentre ogni giovedì di marzo la rassegna cinematografica "Cinema e cibo", al Cinema teatro comunale di Felino, esplora il rapporto, spesso molto stretto, che lega la "Settima arte" alla creatività gastronomica.
Sabato 26 marzo, infine, al Cinema teatro è andata in scena "La signora dei vini" di Stefania Cavazzon, concerto recital a tema enogastronomico.
Non poteva mancare una rassegna dedicata al gusto e per questo ha preso il via anche un'iniziativa che coinvolge ristoranti e osterie di Felino e che fino al 31 maggio 2005 propongono menu, con prezzi che vanno dai 18 ai 35 euro, studiati apposta per esaltare il gusto unico del salame locale, tra i più rinomati d'Italia. All'Antica Osteria "Da Bianchini" (0521.831165) si comincia con salame di Felino con polenta fritta, seguito da risotto o pappardelle con pasta di salame fresca, pasta di salame alla Malvasia con polentina tenera oppure salamino alla griglia con purè di patate.
Al ristorante "La cantinetta" (0521.831125) il menu prevede degustazione di salame con giardiniera casalinga, manichette con pasta di salame e velo di pomodori pachino, tridura "pasta di salame con rosmarino e parmigiano" e salamino di cioccolato per chiudere con coerenza.
La Trattoria "Leoni" (0521.831196) propone salame di Felino stagionato, gnocchi di patate al salame, salame di Felino fresco al malvasia con patate al forno, mentre il ristorante "Il cucciolo" (0521.836355) dopo il classico antipasto di salame di Felino, abbina alle tagliatelle con pasta di salame i fagiolini e chiude in delicatezza con involtini di salame di Felino con robiola e rucola. L'enoteca dal nome suggestivo "Pane e salame" (0521.336111) offre salume con torta fritta e a seguire paccheri con pasta di salame, ceci, passata di pomodoro e peperone piccante, pasta di salame al vino bianco con patate al forno e l'immancabile salame di cioccolata con salsa di fragole.
"La Porta di Felino" (0521.836839) accoglie con un aperitivo di benvenuto con ciccioli, seguito da fantasia di salumi, raviolini di carne con salsa al fiocchetto, muscoletti in gremolata e mousse di zucca con prosciutto caramellato.
All'interno del Castello di Felino, la "Locanda della Moiana" (0521.336020) propone un menu composto da salame di Felino, orzo perlato mantecato alla pasta di salame con salsa al vino bianco, filetto di maiale farcito con pasta di salame, verza in crepinette e ratatouille di verdure e per finire semifreddo all'amaretto.
Per informazioni Comune di Felino (PR)
Tel. 0521.335923

Il sito del Comune di Felino: www.comunefelino.com

Per prenotare la visita al Museo (gruppi e scuole) Associazione Natura e Vita Tel. 333.2362839

Cesare Tibaldeschi