Arrivano i ''Primi d'Italia e Foligno è in festa

Il festival de “I Primi d’Italia”, che si tiene a Foligno dal 29 settembre al 2 ottobre è il primo ed unico appuntamento annuale dedicato a promuovere la cultura e le tradizioni dei primi piatti italiani.
Gli appuntamenti di questa 7° edizione spaziano dalle lezioni con gli chef, ai minicorsi, ai laboratori per bambini.
I Primi d'Italia mette in campo anche la sezione Food Art, l'arte legata all'alimentazione, e propone incontri con autori ed esperti.
Come poteva mancare ai Primi d’Italia un luogo di incontro tra alimentazione e salute?
Grande attenzione è riservata alle intolleranze alimentari.
La grande novità 2005 e’ il Villaggio del Benessere, dove la sana alimentazione diventa il requisito indispensabile per il benessere globale. Qui troviamo paste speciali per patologie particolari quali diabete, colesterolo, sovrappeso, ma anche prodotti rigorosamente biologici e un’oasi del senza glutine. In linea ed in forma senza rinunciare ad un buon piatto di pasta è possibile grazie alle novità che sono state introdotte sul mercato, una pasta speciale indicata per i diabetici in cui l’amido presente è in grado di non far aumentare l’indice glicemico e di tenere sotto controllo il colesterolo. E’ di questi giorni la notizia di una pasta speciale in fase di sperimentazione che fa perdere peso, che verrà presentata proprio in occasione de I Primi d’Italia 2005.
Il prodotto, assolutamente innovativo, è a base di poliglicusamina, una fibra naturale in grado di assorbire i grassi in eccesso nell’organismo. Altre novità, la pasta speciale che unisce alla tradizionale semola selezionata di grano duro un estratto naturale di germe di soia, ricco di una sostanza naturale antiossidante (isoflavone) che aiuta a contrastare l’insorgenza e l’evoluzione di molte malattie diffuse nei Paesi occidentali.
In effetti, eminenti studiosi hanno confermato che una dieta ricca di isoflavoni risulta preziosa per lo stress fisico, la salute delle ossa e delle articolazioni, la salute delle donne in menopausa, la conservazione dell’efficienza mentale, la regolazione del metabolismo degli zuccheri, la salute del fegato, il controllo dei problemi legati all’obesità.
L’isola del senza glutine e’ dedicata a tutti quelli che soffrono di celiachia (si stimano circa 60.000 persone in Italia), in collaborazione con la sezione umbra dell’Associazione Italiana Celiachia che da anni promuove la ristorazione senza glutine, in quanto se il mercato offre una gamma sempre più ampia di prodotti destinata ai celiaci, il settore della ristorazione non si e’ ancora sufficiente organizzato. Proprio nell’ottica del benessere, lo chef Igles Corelli (Locanda della Tamerice – Ostellato – Ferrara) Giovedi 29 settembre 2005 terrà un completo corso di Cucina dedicato alla celiachia con orario 10.00-12.30 e 14.30-17.00. Inoltre lo chef nello stesso giorno sarà presente all’Accademia del Gusto con una lezione sulle intolleranze alimentari in generale alle ore 20.00. Da sempre benessere e salute significano anche attenzione verso la qualità e verso il metodo di produzione dei prodotti che giornalmente consumiamo nelle nostre case, per questo il Festival dedica una sezione del villaggio totalmente al biologico, ovvero agli alimenti prodotti senza l'impiego di fertilizzanti e antiparassitari chimici e che oggi si possono trovare non solo in negozi specializzati ma anche, da qualche tempo, nella grande distribuzione.
La manifestazione e’ organizzata dalla Epta di Perugia tel. 075/5005577

Weblink: www.iprimiditalia.it