Aperte le iscrizioni al corso in ''Diritto alimentare e dell'igiene''

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione in diritto alimentare e dell’igiene presso la sede Alimpresa – Corso di Porta Nuova 34, Milano.

La Scuola è organizzata in corsi base di 6 sessioni della durata di 4 ore ciascuna.

Il costo di frequenza e del materiale didattico è di € 1.000,00 (mille) a persona.

Docenti: Magistrati, Professori universitari, Avvocati, dirigenti dei Ministeri.

Destinatari: dipendenti delle Aziende, dei settori: controllo di qualità, produzione, haccp, sicurezza alimentare, ufficio legale. Neolaureati in specializzazione. Funzionari pubblici delle ASL e della Repressione Frodi, Carabinieri dei NAS, funzionari degli Enti locali e delle Camere di commercio.

Finalità: il diritto alimentare è materia di elevata complessità teorica ed in continua evoluzione.
Per comprendere i meccanismi di funzionamento ed il significato autentico delle norme nazionali e di derivazione comunitaria occorre possedere una solida cultura giuridica di base che consenta di muoversi agevolmente fra i diversi istituti penalistici, civilistici ed internazionalistici, sempre più integrati nelle fonti di produzione di riferimento.

Gli operatori del settore si trovano però in gran parte sprovvisti di questa cultura, perché le facoltà scientifiche italiane (Scienze e Tecnologie alimentari, Biologia, Ingegneria etc…) non possiedono gli insegnamenti giuridici essenziali.
Essi devono quindi spesso “improvvisare” l’interpretazione delle regole che sono chiamati ad applicare, basandosi, in gran parte, su di una incerta formazione giuridica da autodidatta, sulla lettura estemporanea di articoli di riviste specialistiche, ovvero su circolari esplicative delle associazioni di categoria o dei Ministeri.

Lo scopo della scuola di formazione in oggetto è dunque quello di fornire il know-how indispensabile per contribuire ad una migliore comprensione – ed applicazione – della normativa alimentare vigente, nell’evidente intento di rendere gli operatori “autosufficienti” nella gestione delle problematiche giuridiche che quotidianamente incontrano nel loro lavoro.

Come effetto secondario la Scuola si propone altresì di “aprire un canale di comunicazione” con i propri docenti, che consenta, anche dopo il termine delle lezioni, di potersi confrontare sulle problematiche emergenti più importanti del diritto alimentare.
Risulta peraltro evidente come la scuola di base costituisca l’incipit su cui poter costruire le future iniziative di approfondimento verticale con seminari tematici e convegni.

Diretta su Internet:
Al fine di consentire la frequenza anche ai Responsabili delle Aziende ubicate nelle Province più lontane da Milano (Centro-Sud e Isole), non essendo al momento possibile organizzare la Scuola in altre sedi, sarà effettuata la "diretta" su internet dell'intero evento.

Il collegamento consentirà, oltre alla visone delle varie sessioni, la possibilità di proporre domande via telefono o e-mail ai relatori ed ascoltare le risposte che saranno date nei momenti riservati al dibattito.

Il costo per il collegamento in diretta all'intero corso è di euro 1.000,00 (più I.V.A.), ed è comprensivo della possibilità di scaricare dal sito Alimpresa il materiale didattico che sarà consegnato ai partecipanti e di rivedere l'evento, in modalità on-demand, per 1 mese.

L'iniziativa sarà concretizzata con un numero minimo di 10 iscrizioni e sarà fattibile per un massimo di 40 utenti contemporanei.

La prenotazione dovrà essere effettuata entro e non oltre il giorno 15 settembre 2006 e sarà inviata la conferma agli iscritti entro il giorno 20 settembre 2006, unitamente a tutte le indicazioni necessarie per la ottimale fruizione.

Ripartizione delle ore di insegnamento:

# Lunedì 2 ottobre 2006. Inizio ore 9.00 termine ore 13.00.
Diritto comunitario agroalimentare – Parte generale:
– Istituzioni e poteri nella CE, atti vincolanti, valore delle sentenze della Corte di giustizia.
– Interazione del diritto comunitario con il diritto nazionale: prevalenza e disapplicazione, successione delle leggi nel tempo, recepimento.
– Domande e chiarimenti.
Docente: Prof. Giuseppe Coscia, Ordinario di diritto dell'Unione europea presso la facoltà di Giurisprudenza dell'Università del Piemonte Orientale.

# Lunedì 9 ottobre 2006. Inizio ore 9.00 termine ore 13.00
Diritto comunitario agroalimentare – Parte speciale:
– Le regole di “sicurezza alimentare” nel diritto comunitario: Regolamento 178/02 CE.
– Il “pacchetto igiene 2004” e la disciplina igienico-sanitaria delle produzioni alimentari: le regole del controllo ufficiale e dell’autocontrollo aziendale.
– Domande e chiarimenti.
Docenti: Avv. Vito Rubino, Studio legale Gastini, Simonelli, Marelli & Strozzi.

# Lunedì 16 ottobre 2006. Inizio ore 9.00 termine ore 13.00
Diritto penale e civile agroalimentare – Parte generale:
– delitti e contravvenzioni. Concetto di reato come fatto tipico, antigiuridico, colpevole.
– Tipicità, nesso di causa. Antigiuridicità. Colpevolezza.
– Concorso di persone nel reato. Deleghe aziendali.
– Depenalizzazione e sanzioni “amministrative”.
– Responsabilità civile.
– Domande e chiarimenti.
Docenti: Avv. Luca Gastini – Avv. Vito Rubino – Avv. Maria Pia Giracca, Studio legale Gastini Simonelli Marelli & Strozzi.

# Lunedì 23 ottobre 2006. Inizio ore 9.00 termine ore 13.00
Diritto penale agroalimentare – Parte speciale:
– i delitti contro la salute pubblica del codice penale.
– I delitti contro l’industria ed il commercio.
– Le contravvenzioni alimentari più importanti.
– Domande e chiarimenti.
Docenti: Dr. Vincenzo Pacileo, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Torino

# Lunedì 30 ottobre 2006. Inizio ore 9.00 termine ore 13.00
Diritto processuale penale alimentare
– Il sistema del controllo ufficiale nella normativa italiana e comunitaria;
– Qualifica di p.g. nei funzionari pubblici addetti al controllo ufficiale: poteri.
– Il sequestro.
– Campionamenti ed analisi.
– Aspetti processuali e garanzie difensive.
– Domande e chiarimenti.
Docenti:

# Lunedì 6 novembre 2006. Inizio ore 9.00 termine ore 13.00
Etichettatura, presentazione e pubblicità degli alimenti.
– presentazione della normativa italiana e comunitaria di riferimento: principi, regole, obblighi giuridici e sanzioni;
– aspetti verticali delle principali categorie di prodotto;
– pubblicità ingannevole e competenze dell'Autorità Garante alla luce del nuovo codice del consumo;
– origine e provenienza, made in Italy ed aspetti doganali;
Docente: dr. Giuseppe De Giovanni, già dirigente MAP, consulente.

Ai partecipanti al corso sarà richiesto preventivamente di compilare un questionario (anonimo) per verificare il grado di approfondimento necessario durante le lezioni.

Per aderire al nostro programma e per delucidazioni saremo a disposizione al n. telefonico: 02/29.000.599 – Sig.ra Milena, al fax: 02/29.012.805, alla mail: info@alimpresa.it.

Quesiti di natura tecnica sui contenuti del corso potranno essere rivolti direttamente al responsabile scientifico, Avv. Vito Rubino, via e-mail vito.rubino@unipmn.it o telefonicamente (tel. 0131262651).
Per il programma, visita il sito:

www.alimpresa.it