Ananas dos Açores/São Miguel

L'Ananas dos Açores São Miguel DOP è il frutto della pianta Ananas comosus (L) Merril, della famiglia delle Bromeliaceas e della varietà Cayenne foglie lisce.
La pianta è coltivata tradizionalmente in serre di vetro, chiamate estufas, in un terreno artificiale composto da materiale organico. In tutte le fasi della coltivazione si usano le cosiddette camas quentes, una specie di letto di terra posto ad una certa altezza e con un sistema particolare di ventilazione e irrigazione, che permette alla pianta di assorbire la necessaria quantità di umidità e di acqua. Le camas sono composte principalmente da resti di manto vegetale spontaneo dell'isola, legna, terra di precedenti coltivazioni e segatura. Dentro alla serra viene inoltre periodicamente utilizzato, quando la pianta è già adulta, un sistema di fumi necessari per stimolare la fioritura, generati dalla combustione di cumuli di foglie di banano.
L'Ananas dos Açores São Miguel DOP ha una forma cilindrica, leggermente affusolata, con una buccia di colore arancione. La polpa è di colore giallo translucido, con un sapore agro-dolce sui generis e un aroma molto gradevole. Ogni frutto pesa tra i 900 gr e i 1500 gr.
La zona di produzione dell'Ananas dos Açores São Miguel DOP ricade nell'Isola di S. Miguel, nell'Arcipelago delle Isole Azzorre.
Le isole portoghesi in passato sono state spesso utilizzate come laboratorio per l'introduzione e l'espansione di nuove coltivazioni. Ecco perché, quando i portoghesi scoprirono le ananas del Brasile cominciarono a esportarne la coltivazione nelle Azzorre, come anche nell'isola di S. Elena e nella costa occidentale africana. Le origini dell'Ananas dos Açores São Miguel DOP risalgono a quando la coltivazione fu introdotta a S. Miguel tra gli anni Quaranta e Cinquanta dell'Ottocento, divenendo nel giro di un secolo tra i frutti più commercializzati in Europa.
Se l'Ananas dos Açores São Miguel DOP è maturo può essere conservato anche per sei giorni in frigorifero, anche se non è il suo posto ideale. Se è ancora acerbo, è ottimale tenerlo in un luogo a temperatura ambiente per due settimane circa. Oltre ad essere consumata come frutta fresca da tavola, soprattutto durante le feste natalizie, l'Ananas dos Açores São Miguel DOP è utilizzata in pasticceria, come nel caso dell'ottimo budino o del fresco gelato. La buccia invece è utilizzata nella fabbricazione del Liquore di Ananas.
Il prodotto è immesso in commercio nella tipologia Ananas dos Açores São Miguel DOP. È commercializzato in unità intere o a pezzi già confezionati in cassette di legno, di cartone o di polistirolo espanso.
Oggetto della curiosità dell'epoca, l'Ananas dos Açores São Miguel DOP nei secoli XVI e XVII veniva considerata il Re dei frutti e/o il frutto dei Re e coltivata come coltura sperimentale e curiosità botanica ornamentale. Nelle zone dove oggi si trovano le serre sono presenti caratteristiche geo-termiche da clima temperato marittimo, piccole oscillazioni termiche annuali, umidità al 77% e i suoli presentano una composizione ricca di materia organica e di potassio tutte caratteristiche che rendono l'Ananas dos Açores São Miguel DOP unica nel suo genere.
Ananas dos Açores/São Miguel