Aceto balsamico tradizionale di Modena

L'area di produzione dell'aceto balsamico di Modena comprende l'intero territorio della provincia di Reggio Emilia.
Il mosto è ricavato dalle uve con un determinato grado saccarometrico. Il mosto viene cotto a pressione atmosferica, in vasi aperti.
La fermentazione zuccherina e acetica avviene in locali tradizionali detti acetaie, che assicurano al prodotto la giusta ventilazione e l'assoggettamento alla naturale esecurzione termica.
La maturazione ottimale avviene in non meno di 12 anni, ai quali seguiranno periodici travasi in botti di diverse dimensioni e di vari tipi di legno.
L'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena viene imbottigliato in contenitori in vetro bianco cristallino, di dimensione tra i 10 e i 40 centilitri, la cui forma èsferica con una base rettangolare.
E' di colore bruno scuro, carico e lucente.
Il sapore è agro-dolce.
I diversi legni delle botticelle nelle quali riposa durante la maturazione gli conferiscono l'aroma che lo caratterizza.
Il profumo è penetrante e persistente, gradevole di armonica acidità.

Aceto balsamico tradizionale di Modena