Aceto balsamico di Modena

L'aceto balsamico di Modena viene ottenuto da un processo di lavorazione di mosto cotto, mosto concentrato, aceto di vino. I mosti utilizzati per la produzione provengono esclusivamente da uve coltivate in Emilia Romagna. Il prodotto può essere affinato per un periodo anche oltre i 3 anni
L'aceto balsamico viene prodotto da piccole e medie imprese della zona già da numerosi decenni. Le imprese sono particolarmente impegnate nell'ottenimento di un prodotto di qualità e contemplano sempre più linee di prodotto specifiche, sottoposte a medi periodi di invecchiamento. L'aceto balsamico viene abitualmente utilizzato in prevalenza quale condimento per verdura, carne, o per arricchire minestre particolari e per la preparazione di composte e conserve vegetali.
L'aceto balsamico di Modena è un prodotto molto noto e commercializzato in ambito nazionale ed internazionale. Viene ottenuto da mosto cotto, mosto concentrato e aceto di vino con un processo di lavorazione decisamente più veloce rispetto all'aceto balsamico tradizionale, quindi è disponibile in commercio ad un prezzo inferiore e si presta più facilmente alla commercializzazione su larga scala.
Può essere usato per insaporire le insalate e tutti i tipi di verdura, sulle scaglie di parmigiano o sulle frittate. E' consigliato per arricchire le bistecche ai ferri o il bollito, ma l'aceto balsamico potrebbe essere una piacevole sorpresa sul gelato di crema o sulle fragole.

Aceto balsamico di Modena